Torna The Voice of Italy: tutte le novità della nuova edizione, dal cast al meccanismo di gioco Foto - Video

Torna il 22 marzo su Rai2 la nuova edizione di The Voice of Italy, completamente rinnovata: a condurre sarà Costantino Della Gherardesca, mentre in giuria ritroviamo J-Ax, affiancato da Al Bano, Cristina Scabbia e Francesco Renga.

Torna The Voice of Italy: tutte le novità della nuova edizione, dal cast al meccanismo di gioco

La nuova stagione di The Voice è ai nastri di partenza. Giovedì 22 marzo alle 21.20 il talent show riparte su Rai2 con una giuria e un meccanismo rinnovato: a condurre ci sarà per la prima volta Costantino Della Gherardesca, mentre in giuria – oltre alla ‘vecchia guardia’ J-Ax – troviamo Al Bano, Francesco Renga e Cristina Scabbia dei Lacuna Coil.

Novità anche nel gioco, dicevamo: le puntate saranno 8 e le prime 4 sono dedicate alle Blind Auditions, che avverranno in uno studio nuovo. Dei 100 concorrenti iniziali, solo 48 – 12 per team – arriveranno ai Knock Out, che dureranno per 2 puntate, dopodiché avranno inizio le Battle, in un unico appuntamento.

LA GAFFE CLAMOROSA DI STING ALLO STADIO

La vera novità dell’edizione sarà tuttavia la dinamica del Blocca Coach, che arriva per la prima volta in Europa: i giudici avranno la possibilità di ‘bloccare’ un collega nella scelta di un talento, possibilità concessa una sola volta però in tutte le Blind. Nella Battle, viene invece introdotto il meccanismo del Sing Off, uno spareggio all’interno di ogni team. Il vincitore, eletto nella fase finale dal televoto del pubblico, si porterà a casa un contratto discografico con Universal Music Italia. La regia è affidata a Piergiorgio Camilli.

“Siamo molto orgogliosi di riportare su Rai2 uno degli show musicali più importanti e di maggior successo in tutto il mondo in una versione rinnovata, nel meccanismo e nel cast – ha dichiarato Andrea Fabiano, direttore di Rai2 – una conduzione ironica ed eclettica come quella di Costantino Della Gherardesca e quattro coach di grande personalità, Al Bano, J-Ax, Francesco Renga e Cristina Scabbia, ognuno con una identità artistica molto differente. Il format, distribuito in 62 Paesi e che ha conquistato un totale di mezzo miliardo di spettatori nel mondo, in Italia sarà ancora più avvincente grazie a una struttura più snella e agile”.

Guarda la photogallery
Torna The Voice, appuntamento al 22 marzo
Le novità nel meccanismo di gioco
Il Blocca Coach
Le parole del direttore di Rai2
+2