Stasera in tv, nuova puntata di Rivelo: anticipazioni scottanti su…

Stefano Bettarini è l'ospite di Lorella Boccia nella quinta puntata di Rivelo in onda giovedì 16 gennaio su Real Time
-
loading

Giovedì 16 gennaio tutto pronto su Real Time per una nuova puntata di Rivelo in prima serata. Il programma condotto da Lorella Boccia conduce il pubblico in un viaggio tra i segreti dei Vip, attraverso interviste esclusive. Ecco l’ospite della serata.

Rivelo su Real Time

La quinta puntata della seconda edizione di Rivelo apre le porte a Stefano Bettarini. L’ex calciatore si confiderà con Lorella Boccia, raccontando episodi della sua vita privata. 47 anni, sposato con Simona Ventura dal 1998 al 2005, è attualmente fidanzato con la giovane Nicoletta Larini, con la quale ha partecipato a Temptation Island Vip, condotto proprio dall’ex moglie.

LEGGI ANCHE: — Stefano Bettarini e quel commento su Simona Ventura: la fidanzata non la prende benissimo

Bettarini parla della fine del suo matrimonio con Super Simo e di quanto sia stato difficile superare la rottura. “Ho sofferto molto ammette. nel corso della chiacchierata con Lorella, Stefano si lascia andare anche a commenti sull’ex di Simona, Gerò Carraro – “Ci ha messo contro” – e sull’attuale compagno della conduttrice, Giovanni Terzi.

rivelo real time

Il ferimento del figlio

Durante l’intervista con Lorella Boccia a Rivelo, Bettarini ricorda anche uno degli episodi più drammatici della sua vita, l’accoltellamento del figlio Niccolò. Il ragazzo rimase ferito durante una lite, mentre cercava di difendere un amico, fuori da una discoteca. Era il 2018:

Sono stato svegliato la mattina da un mio amico che mi è venuto a suonare il campanello… ‘guarda Stefano, tuo figlio è grave, è in fin di vita, l’hanno accoltellato all’uscita di un locale’… Sono volato immediatamente a Milano, mentre andavo ho chiamato la mamma, che era a sua volta fuori, e mi ha un po’ tranquillizzato dicendo che aveva parlato con la ragazza e che non era in fin di vita. Però fino a quando non lo vedi con i tuo occhi non credi… In quel momento ti passano mille cose per la testa. Poi ho visto che aveva preso 13 coltellate però fortunatamente nessuna di queste aveva leso organi vitali”.