Heather Parisi vs Lorella Cuccarini, Pippo Baudo svela il motivo dell’odio tra le due showgirl Foto - Video

Heather Parisi vs Lorella Cuccarini, Pippo Baudo è il vero papà artistico delle due showgirl e svela il vero motivo della rivalità tra le due

Heather Parisi vs Lorella Cuccarini: una guerra social che tiene banco da anni tra le due ballerine più famose della tv italiana. Quello che però in pochi sanno è il motivo che le ha portate a questa infinita diatriba a colpi di tweet pungenti. A spiegarlo arriva Pippo Baudo, vero e proprio padre artistico di entrambe le showgirl. Ma cosa avrà rivelato di così tanto interessante lo storico conduttore RAI?

LEGGI ANCHE: — ‘Sei una vergogna’, è guerra social tra Heather Parisi e Simona Ventura volano parole grosse

Heather Parisi vs Lorella Cuccarini: Pippo Baudo torna alle radici dell’odio

In un’intervista rilasciata qualche tempo a TV Sorrisi e Canzoni, Pippo Baudo ha raccontato la sua versione della storia, da ‘padre artistico’ di entrambe.

Heather l’ho creata io ha raccontato il conduttore – Alla fine degli anni ’70 era in vacanza in Calabria dove vivevano i suoi parenti. Le feci un provino. Era un po’ grassottella ma bravissima”.

Pippo Baudo svela le ragioni della faida tra le due ballerine della tv italiana

Stando a queste dichiarazioni, dunque, il primo capitolo della guerra tra Heather Parisi e Lorella Cuccarini c’è stato quasi quarant’anni fa e a cominciarla pare essere stata la showgirl americana.

Non mi ha mai perdonato la proposta di far coppia con Lorella – ha detto ancora Baudo –Io sono la Parisi e non posso esibirmi con questa ballerinetta’ disse. Non ho potuto farci niente”.

Insomma, una rivalità radicata che si è alimentata a più riprese negli anni, tra partecipazione a trasmissioni televisive concorrenti, guerra a colpi di hit musicali e le recenti prese di posizione divergenti sulla politica italiana.

Che le parole di Pippo Baudo spieghino o meno il perché di questa faida, di una cosa siamo certi: la sfida Heather Parisi vs Lorella Cuccarini è destinata a protrarsi ancora a lungo. Forse per altri 40 anni!

Foto: Kikapress

Guarda la photogallery
+1

Giuseppe Guarino

Redattore appassionato di Sport, Videogame, Cinema, Cultura e Società