Trovata lettera d’amore nel Colosseo

Non poteva avvenire una scoperta più romantica di questa a Roma Tra i blocchi di travertino del Colosseo è stata infatti ritrovata una lettera d’amore […]
- - Ultimo aggiornamento

Non poteva avvenire una scoperta più romantica di questa a Roma
Tra i blocchi di travertino del Colosseo è stata infatti ritrovata una lettera d’amore risalente agli anni ’50, accuratamente nascosta dai due amanti e venuta alla luce solo grazie all’opera di restauro iniziata la scorsa estate dalla restauratrice Sonia Paola Lanzellotti.

La lettera, scritta su un foglio a quadri, è firmata da Domenico e indirizzata alla sua Franca: “La lettera era stata piegata fino a una dimensione di due centimetri di lato” ha spiegato la restauratrice, “Era stata stuccata accanto ad una staffa per proteggerla. La pulitura con l’impianto di nebulizzazione sulle strutture in travertino ha indebolito lo stucco e rivelato l’oggetto di carta”.

È stato necessario, ovviamente, un ulteriore lavoro di restauro per scoprire cosa ci fosse scritto, ma gli sforzi sono stati premiati: “Tu ricordi della venuta a Roma il desiderio che non mi ha abbandonato/ che Franca mi ami quanto io amo lei” si legge sul foglio, “Domenico e Franca per tutta la vita/ ti amo ti amo ti amo più di me stesso”.

Secondo Rossella Rea, direttrice del Colosseo, Domenico, negli anni ’50, potrebbe essere stato un restauratore, visto che la lettera era nascosta molto bene ed era impossibile che qualche visitatore la scoprisse per caso: “È molto bella la scelta di Domenico di lasciare la testimonianza del suo grande amore” spiega infatti la Rea, “lo ha nascosto in un luogo segreto arricchendo il Colosseo di un pezzo di storia”. L’idea della Soprintendenza è comunque quella di dare la possibilità ai visitatori di ammirare il foglio con le parole di Domenico, magari custodendo la lettera in una teca per far sì che non si deteriori.