Roma, il sampietrino a forma di cuore che in pochi conoscono

Foto
A Roma c'è un romantico sampietrino a forma di cuore: ecco dove potete trovarlo e qual è la romantica storia che ci racconta perché si trova lì
- - Ultimo aggiornamento
loading

Sapevate che a Roma c’è un sampietrino a forma di cuore dal grande fascino e che viene fotografato da tutti i romanticoni che fanno un giro nella capitale apposta per inquadrarlo? Andiamo a scoprire insieme quale meravigliosa storia c’è dietro!

LEGGI ANCHE — Piazza San Pietro, le fontane gemelle nascondono una curiositï¿œ che in pochi conoscono

roma sampietrino forma di cuore
A Roma c’è un romantico sampietrino a forma di cuore: ecco dove potete trovarlo è qual è la romantica storia che ci racconta perché si trova lì. Foto: Kikapress

Dove si trova il sampietrino a forma di cuore

Andiamo con ordine. Il celebre sampietrino a forma di cuore è anche detto “Er core de Nerone” e si trova nel centro spirituale della capitale: a Piazza San Pietro!

Lo potete trovare nella parte sud-ovest della Rosa dei Venti, nella sezione che indica il Libeccio, dove c’è una lastra rotonda di marmo, sul lato sinistro guardando la Basilica, ai piedi dell’obelisco.

Come dite? Siete stati mille volte a Piazza San Pietro e non l’avete mai visto? La prossima volta sapete bene dove guardare!

Roma: la leggenda del cuore di Nerone

La storia del celebre sampietrino a forma di cuore non è univoca. Alcuni raccontano che lo abbia messo lì apposta Michelangelo Buonarroti dopo aver dipinto la Cappella Sistina, altri che fu Gian Lorenzo Bernini a posizionarlo in quel punto durante i lavori di costruzione del colonnato… Non a caso, viene chiamato anche “cuore di Michelangelo” o “cuore di Bernini”.

Un’altra leggenda dice fu un garibaldino, deluso dalla mancata conquista di Roma, a “lasciare il suo cuore” nella Capitale

La versione che però più circola nei cortili romani racconta di un gruppo di bambini che, giocando in Piazza San Pietro, scorse il celebre sampietrino e notandone la particolare forma decise di chiamarlo “er core de Nerone”.

Roma: la vera storia del “cuore di Nerone”

In nostro aiuto viene la storia: a disporre la pavimentazione della Rosa dei Venti in quel punto della piazza fu l’abate astronomo Filippo Luigi Gigli nel 1817, che coi suoi progetti trasformò l’obelisco vaticano in una meridiana enorme.

Fu probabilmente lui a mettere là il famoso sampietrino a forma di cuore, magari appunto per stuzzicare la fantasia dei visitatori della piazza!

Foto: Kikapress

Guarda la photogallery
Roma: il sanpietrino a forma di cuore di Piazza San Pietro
Dove si trova il sampietrino a forma di cuore
Roma: la leggenda del cuore di Michelangelo
Roma: la leggenda del cuore di Nerone
+1