In Croazia si trova una ‘piccola Roma’ con 7 colli e un Colosseo Foto - Video

Non sbagliare, questo non è il Colosseo di Roma! Ecco le foto che possono confondere anche il romano doc

La città di Roma ha una mini gemella in Croazia: non è così estesa come la capitale d’Italia ma anche Pola ha 7 colli e un Colosseo. Praticamente, una versione in miniatura della città eterna che si affaccia sul mare. La storia di questo centro dell’Istria è molto complessa e le testimonianze del passato sono ancora ben visibili e conservate.

Il Colosseo di Pola

Guardando le foto del Colosseo di Pola, l’occhio dell’osservatore potrebbe cadere in inganno: l’anfiteatro romano che si erge in questa città potrebbe essere facilmente scambiato con quello della capitale. Ma uno sguardo più attento della spettacolare struttura evidenzia le peculiarità e le differenze rispetto alla maestosa arena della nostra capitale.

LEGGI ANCHE:–Perché ci sono i buchi sul Colosseo? La curiosità che forse non conosci

Intanto le dimensioni: l’Arena di Pola sarà pure il sesto anfiteatro romano più grande al mondo, ma niente a che vedere con l’ineguagliabile grandezza dell’anfiteatro Flavio. Inoltre, a differenza del Colosseo di Roma, quello della città croata si affaccia direttamente sul mare.

L’Arena di Pola venne costruita tra il 2 a.C. e il 14 d.C. sotto l’imperatore Augusto ed era destinata a ospitare combattimenti di gladiatori e spettacoli.

Oggi, come accade per l’Arena di Verona, anche qui si svolgono manifestazioni culturali, musicali e artistiche.

La città dei sette colli

Ma come detto, Pola e Roma non hanno in comune solo il Colosseo. Anche la città istriana come la città eterna si estende su sette colli: Castello, Zaro, San Michel, Castagner, Monte Ghiro, San Martin, Monte Paradiso.

La storia di questo centro che si affaccia sull’Adriatico è stata caratterizzata da diverse vicissitudini. Fondata nell’età del Bronzo, venne conquistata dai Romani.

Con la caduta dell’Impero Romano d’Occidente passò all’Impero Romano d’Oriente per poi entrare nella Repubblica di Venezia e successivamente passare sotto l’Impero austriaco.

All’inizio del secolo scorso fu annessa la Regno d’Italia, poi contesa tra il nostro Paese e la Jugoslavia passò a quest’ultima, ceduta infine, nel 1991 alla Croazia.

Oggi, Pola si presenta come un gioiellino di storia e cultura tutta da scoprire.

Guarda la photogallery
+2

Francesca Caiazzo

Giornalista professionista 'Made in Calabria'. Sorrido alla vita e alle persone. Amo il mare, il cioccolato e il mio lavoro.