‘Mi hanno minacciato di denunciarmi’, Gabriel Garko esasperato da lui: cosa svela su Instagram

Qualcuno finge di essere Gabriel Garko sui social e l'attore non ne può più. Ecco il post su Instagram in cui mette in guardia i fan
- - Ultimo aggiornamento
loading

Anche Gabriel Garko vittima di un profilo fake sui social. L’attore ha denunciato l’accaduto alle autorità e ha voluto mettere in guardia i suoi fan dall’impostore su Instagram. E con il danno anche la beffa: pare che lui stesso sia stato minacciato di denuncia. Gli utenti solidali.

LEGGI ANCHE: — Il gesto di Gabriele Rossi per Gabriel Garko: su Instagram non passa inosservato quel dettaglio

Gabriel Garko denuncia profilo fake

Su Facebook qualcuno ha creato un profilo falso utilizzando il nome e le foto di Gabriel Garko. L’anonimo utente che si spaccia per l’attore sta però esagerando con questo scherzo, assolutamente inopportuno. Pare infatti che da quell’account partano frasi ingiuriose e non solo.

L’accaduto ha indignato il vero Gabriel che ha comunicato su Instagram di aver sporto denuncia:

“L’istinto sarebbe quello di iniziare con parolacce, ma non lo farò. Come già scritto qualche giorno fa, una persona lobotomizzata e senza una vita insulta e minaccia spacciandosi per me. Unico mio profilo è e rimarrà questo”.

Garko mostra poi lo screenshot del fake in questione per mettere in guardia i suoi fan. Ma c’è di più. Lui stesso è stato vittima di minacce: “Ho dovuto riscrivere il tutto perché più di una persona ha minacciato di denunciarmi!”.

I commenti dei fan

Dopo il post di Gabriel Garko su Instagram i fan si sono stretti intorno al loro beniamino. Tutti hanno mostrato solidarietà nei suoi confronti, condannando l’accaduto.

Tra l’altro, l’attore non è il primo personaggio famoso a finire nel mirino di chi si diverte e spacciarsi per un Vip. Vittime di questo fenomeno sono stati anche Tiberio Timperi, Giampaolo Morelli, Maurizio Aiello ed Ettore Bassi.

Durante il Pamela Prati gate, inoltre, qualcuno utilizzò alcune foto di Gianni Sperti spacciandosi per il fantomatico Mark Calatagirone.