Mecna: “Mi guardo dentro e scrivo, ecco perché odio le etichette” Foto - Video

Mecna: “Mi guardo dentro e scrivo, ecco perché odio le etichette” Il 22 giugno esce Blue Karaoke, il nuovo album […]

Mecna: “Mi guardo dentro e scrivo, ecco perché odio le etichette”

Il 22 giugno esce Blue Karaoke, il nuovo album di Mecna (Universal Music), prodotto da Lunar e Iamseife insieme a Yakamoto Kotzuga e Godblesscomputers. In Un drink o due il beat è targato invece Big Fish.

Diverse le collaborazioni all’interno dell’album, con le metriche di CoCo in Tu ed Io, la voce di Ghemon in Ottobre Rosso, una lettera aperta alla scena rap nazionale, e il featuring di Fabri Fibra in Hotel, brano dalle sfumature buie, quasi romantiche.

Cosmo, Quando ho incontrato te ultimo scalino di un’ascesa senza pari

Un album molto intimo, in perfetta linea con la scrittura di Mecna, che conferma di voler andare per la sua strada, l’unica possibile – dice lui – per riuscire a scrivere e realizzare musica.

“Sì, è vero che mi sento un po’ un outsider. – dichiara ai nostri microfoni – Vengo da un genere che era molto chiuso, almeno nel periodo in cui ho iniziato a fare musica. Sono contento che ultimamente non sia più così, grazie alle ondate di musica nuova che stanno espandendo il concetto di rap italiano. Non è detto che debba essere una cosa chiusa ed etichettata”.

Registrato al Macro Beats Studio e mixato e masterizzato da Gigi Barocco allo Studio 104 di Milano, Blue Karaoke dimostra in effetti tutta la voglia di Mecna di slegarsi dalle etichette, di qualsiasi tipo. “Scrivo di me – aggiunge – di conseguenza escono canzoni molto personali ed è facile che si discostino dal trend di scrittura canonico”.

Guarda la photogallery
Blue Karaoke, le produzioni
Le collaborazioni
Blue Karaoke, la tracklist
Blue Karaoke, l'Instore Tour