Stasera in tv, Masterchef anticipazioni: Cannavacciuolo canta e Locatelli dirige l’orchestra

Giovedì 30 gennaio in prima serata su Sky va in onda la settima puntata di Masterchef e dalle anticipazioni sembra essere imperdibile
- - Ultimo aggiornamento
loading

Fan di Masterchef, ecco alcune anticipazioni della puntata del cooking show di Sky in onda giovedì 30 gennaio. La sfida diventa sempre più agguerrita tra i cuochi amatoriali che saranno chiamati anche a una ambiziosa prova in esterna: cucinare al Teatro Regio di Parma. Dove i tre giudici potrebbero subire una esilarante trasformazione…

Masterchef, anticipazioni puntata 30 gennaio

C’è attesa per la settima puntata di Masterchef, le cui anticipazioni diffuse sui social lasciano pensare a un appuntamento come sempre imperdibile.

LEGGI ANCHE: — Imbarazzo a Masterchef, la gaffe bollente della concorrente con Antonino Cannavacciuolo: cosa gli ha chiesto in puntata

La gara sarà all’insegna della cooperazione: i concorrenti dovranno collaborare per la buona riuscita delle prove e non sarà facile mettere da parte i personalismi.

I cuochi amatoriali dovranno cucinare a 4 mani, fidandosi non solo del proprio talento e della propria esperienza ma anche delle idee e della creatività del proprio compagno di banco.

masterchef anticipazioni
Foto: Twitter

Cannavacciuolo canta e Locatelli dirige l’orchestra

Nell’attesa di vedere in onda le nuove sfide in cui si cimenteranno i cuochi amatoriali, la redazione di Masterchef delizia i fan con piccole anticipazioni, vere e proprie perle di umorismo social.

Su Twitter, infatti, è apparsa una breve clip per promuovere la puntata in cui i tre giudici sono ospiti del Teatro Regio di Parma. È qui, infatti, che si svolgerà la non semplice prova in esterna: i concorrenti dovranno cucinare per 50 elementi dell’orchestra cittadina “La Toscanini”.

Ma prima di iniziare la sfida, ecco la divertente gag. Bruno Barbieri annuncia: “Dirige l’orchestra Giorgio Locatelli. Canta Antonino Cannavacciuolo”. Le telecamere riprendono il primo mentre muove le mani a ritmo di musica e il secondo – passato dai balli cubani al canto lirico – impegnato in un improbabile acuto.

I fan hanno apprezzato: “Credo di aver bisogno di un fazzoletto perché sto piangendo dal ridere” ha commentato infatti qualcuno.