È uno dei paesi più piccoli e pittoreschi del Lazio: qui puoi ammirare un presepe artistico a grandezza naturale

Il Lazio non smette di sorprendere con la sua bellezza racchiusa nei borghi: avete mai sentito parlare di Castel San Pietro Romano?
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il periodo più bello e atteso dell’anno è alle porte ed ogni città si prepara ad accogliere tante persone che non perderanno occasione di trascorrere qualche giorno lontano dalla routine, all’insegna del relax e divertimento. Natale si avvicina e sono tanti i paesi organizzati con Villaggi di Babbo Natale, eventi particolari e presepi viventi. Avete mai sentito parlare di Castel San Pietro Romano, un piccolo borgo del Lazio? A Dicembre diventa uno dei posti più suggestivi e pittoreschi della regione.

LEGGI ANCHE: — È uno dei borghi più belli del Lazio: qui pietra, luce e acqua danno vita ad uno spettacolo unico >>

Castel San Pietro Romano

Lazio, Castel San Pietro Romano: la sua particolarità

Castel San Pietro Romano sorge sui Monti Prenestini a 763 metri sul livello del mare. Si affaccia sulla parte occidentale di Roma e sulla Valle della Cannucceta, una zona naturale protetta conosciuta per essere Monumento Naturale della Regione Lazio nel 1995.

Il paese è considerato dal 2017 uno dei borghi più belli d’Italia e dal 2019 è stato dichiarato “Borgo più Bello del Mediterraneo”. Ogni vicolo e angolo è caratteristico non solo per la sua storia ma anche per il paesaggio pittoresco.

LEGGI ANCHE: — Natale 2022: i borghi nel Lazio che devi assolutamente visitare durante le festività natalizie >>

Il nome del villaggio viene attribuito all’apostolo Pietro, che in antichità si ritirò su queste colline, ma l’origine di Castel San Pietro risale al Medioevo. La popolazione dell’attuale Palestrina si rifugiò tra le mura del paese per cercare sicurezza visto che il borgo fu uno dei luoghi più difendibile dagli attacchi dei nemici.

La Rocca dei Colonna domina sul Castel San Pietro Romano ed è una fortezza medievale, considerato il gioiello architettonico del borgo, voluta dalla famiglia dei Colonna. Il suo stemma è presente all’entrata principale. Essa aveva la funzione difensiva data la posizione strategica. Oggi, inoltre, funge come un luogo dove poter ammirare panorami mozzafiato sui Colli Albani e Tuscolani e sui paesaggi della campagna romana fino a Tivoli ed ai Monti Lucretili.

Nel periodo natalizio, chiunque visiti il luogo potrà godere di un presepe artistico a grandezza naturale, una delle opere più belle e caratteristiche del Lazio.

FOTO: SHUTTERSTOCK

Newsletter

Iscriviti a Funweek ROMA,
ogni settimana il meglio degli
eventi in città!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek ROMA,
ogni settimana il meglio degli
eventi in città!