Roma, gita fuori porta a Caprarola: imperdibile visita di Palazzo Farnese e dei suoi giardini

Roma, dove andare per una gita fuori porta? A circa un'ora di macchina si trova Caprarola, un paesino in provincia di Viterbo famoso per le sue nocciole e per la maestosa residenza cinquecentesca: Palazzo Farnese. Imperdibile anche la visita del parco con i suoi bellissimi giardini
- - Ultimo aggiornamento
loading

Siete alla ricerca di un posto vicino Roma per una gita fuori porta? Se non sapete resistere ai piccoli borghi ricchi di arte e cultura, magari immersi in un suggestivo paesaggio naturale abbiamo il consiglio giusto per voi. Provate a fare un salto a Caprarola, gioiellino medievale in provincia di Viterbo, famoso per le nocciole e per lo splendido Palazzo Farnese.

Caprarola e lo splendore di Palazzo Farnese

Il luogo più iconico di Caprarola è certamente Palazzo Farnese, una meravigliosa villa del ‘500 che rappresenta il simbolo di questa cittadina nel mondo.

Leggi anche: Gita a Cervara di Roma, il paese degli artisti

Per visitare questo spettacolare edificio dovete prendervi un po’ di tempo. Lasciatevi ammaliare dagli affreschi che numerosi riempiono pareti e soffitti distribuiti in ben 5 piani.

Stupitevi nell’ammirare la scala elicoidale, la stanza del Mappamondo o la Sala degli Angeli dove si verificano particolari effetti sonori ed acustici.

Ma soprattutto, non perdetevi gli incantevoli giardini e il Parco dietro la villa: giochi d’acqua, cespugli, fontane vi accompagneranno alla scoperta di un luogo che sembra lontano dal tempo, un cuore verde dove l’arte incontra la natura.

Gita fuori porta tra storia e natura

Arrivare in questo piccolo centro della Tuscia vi lascerà estasiati. Adagiato su una collina, Caprarola mantiene quel fascino di borgo medievale che il tempo non ha intaccato.

Nonostante gli edifici moderni compongano il nuovo centro urbano, il cuore di questa cittadina viterbese resta tutto da scoprire.

È questo il posto giusto per staccare la spina dalla routine e dallo stress quotidiani, passeggiando nel centro storico e riscoprendo i sapori tipici di questa terra, come le nocciole, eccellenza della zona.

Non trascurate, infine, di fare una capatina al Lago di Vico che da qui dista solo pochi chilometri.