‘Bianco, rosso e Verdone’: ecco cosa accadde davvero per girare la scena dell’incidente di Furio in galleria

Video
'Bianco, rosso e Verdone', chi non ricorda la famosa scena del rocambolesco incidente di Furio in galleria? Ora l'amato regista e attore Carlo Verdone rivela un curioso retroscena delle riprese
loading

Bianco, rosso e Verdone è certamente uno dei film più famosi e di successo diretti e interpretati da Carlo Verdone. La trama è ampiamente nota, ma in quanti conoscono i retroscena durante le riprese? Il regista e attore romano, su Instagram ne ha rivelato uno molto simpatico e riguarda la famosa scena dell’incidente di Furio in galleria.

Bianco, rosso e Verdone: il retroscena dell’incidente di Furio in galleria

Di tanto in tanto, Carlo Verdone rievoca sui social alcuni dei suoi vecchi film più amati dal pubblico italiano. Due mesi fa, su Instagram, ha pubblicato uno scatto che lo ritrae sul set di Bianco, rosso e Verdone, dopo aver girato la celebre scena dell’incidente stradale che coinvolge uno dei personaggi principali, il metodico Furio, e ha rivelato un divertente retroscena.

LEGGI ANCHE>> Magda, l’attrice di ‘Bianco, rosso e Verdone’, lo rivelò poco prima di morire: “Mi ha schiacciato”

Era il 21 febbraio scorso e Verdone, ricordando che in qui giorni nel 1981 usciva nelle sale la sua divertente commedia, ha raccontato un curioso particolare avvenuto subito dopo le riprese.

Qui siamo all’altezza della uscita Assergi dell’autostrada Roma – L’Aquila, dopo aver girato la scena dell’incidente di Furio in galleria” scrive l’attore e regista romano a corredo di una foto che lo ritrae ancora truccato da Furio –  personaggio a cui a Roma di recente è stato dedicato anche un murale –  in compagnia di Mario Brega, Angelo Infanti e Anna Sanpiter.

Temperatura di 5 gradi, il giorno dopo tutti con la febbre, salvo Mario Brega: per far vedere che era il più forte rimase tre ore in canotta. Un pazzo!” ha rivelato ai suoi follower.

Bianco, rosso e Verdone: un successo senza tempo

La pellicola è ambientata in estate: è il 10 giugno e gli italiani si preparano alle elezioni. Nonostante il caldo estivo, anche Pasquale, Mimmo e Furio – tutti e tre magistralmente interpretati da Carlo Verdone – si mettono in viaggio per recarsi alle urne.

Un film che attraverso le avventure dei suoi personaggi racconta vizi e virtù dell’Italia e degli Italiani di allora, divenendo un cult della cinematografia del nostro Paese.

La scena di Bianco, rosso e Verdone che il regista romano ha voluto ricordare con il racconto del retroscena su Instagram è stata però girata in pieno autunno: ecco perché, nel post, Carlo fa riferimento al freddo pungente di quel giorno.

In particolare, Mario Brega – scomparso nel 1994 – interpretava il camionista cui il pignolo Furio si scontra in galleria.

Insomma, un modo divertente per ricordare l’anniversario dell’uscita del film, ma anche per omaggiare un talento del cinema italiano apparso in altre pellicole firmate da Verdone, tra cui Troppo forte e Un sacco bello.

Francesca Caiazzo

Francesca Caiazzo

Giornalista professionista 'Made in Calabria'. Sorrido alla vita e alle persone. Amo il mare, il cioccolato e il mio lavoro.

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!