Fase 3 a Roma, la cultura e l’intrattenimento riaprono i battenti

Dal 15 Giugno la Fase 3 a Roma sarà la nuova realtà: una mappatura della Roma che riapre tra nuove indicazioni, pratiche e modalità.
-
loading

Fase 3 a Roma: dopo mesi senza musica dal vivo, teatro, cinema e intrattenimento, si riapre tra nuove indicazioni, pratiche e modalità. Gli sforzi per avviare nuove attività o riaprire quelle esistenti sono notevoli: nel nostro programma in diretta Ore15 ne abbiamo parlato con tre rappresentanti di diverse realtà.

Gli ospiti di Ore15 ci raccontano la loro Fase 3

Ne abbiamo parlato con Marco Zordan del Teatro Trastevere che riparte con una vera e propria ministagione. Come si potrà assistere agli spettacoli? Come hanno reagito le compagnie a questo stop? E come invece stanno reagendo gli spettatori?

Ospite a Ore15 anche Ivan Lepri, uno dei volontari del Cinema all’aperto al Forum di Aguzzano: un’area verde che viene rivalutata e restituita al territorio grazie all’azione dei volontari. Il cinema gratuito sotto le stelle di Aguzzano sarà aperto ogni venerdì fino a settembre.

LEGGI ANCHE — Fase 3, discoteche e intrattenimento: cosa succede a Roma?

Insieme a noi anche lo chef Lorenzo Leonetti che ci racconta l’inaugurazione di Grandma Bistrot a Snodo MAndrione Estate. Aspettando la piena stagione estiva con eventi aperti al pubblico, a Snodo MAndrione Estate ci si incontra (nel rispetto delle norme) dall’aperitivo a tarda notte.

La cucina, capitanata da Maurizio Filippelli – classe 85 e una vita passata tra Garbatella, Centocelle e il Quadraro – fa parte dei progetti di inserimento al lavoro di Snodo Mandrione APS e insegna a giovani cuochi la cucina tradizionale italiana fatta di stufati, zuppe e pasta fresca fatta in casa tutti i giorni.