Zecchino d’Oro 2022, gli appuntamenti di Natale: conferenza stampa

Va in onda il 22, 23 e 24 dicembre l’edizione 2022 dello Zecchino d’Oro, con una serie di appuntamenti da non perdere su Rai1.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il lungo weekend di Natale su Rai1 è nel segno dell’infanzia grazie al tradizionale appuntamento con lo Zecchino d’Oro. L’edizione numero 65 della seguitissima gara di canzoni prende il via giovedì 22 dicembre alle 17.05 per poi proseguire, allo stesso orario, venerdì 23 dicembre e concludersi con il gran finale di sabato 24 dicembre alle 17. Alla conduzione delle prime due puntate si riconferma la coppia formata da Francesca Fialdini e Paolo Conticini, mentre la finale nel pomeriggio della Vigilia vede alla guida il direttore artistico Carlo Conti.

Ma i conduttori non saranno soli. Con loro, infatti, gli youtuber Ninna e Matti, Cristina D’Avena, il Grande Mago Alessandro Politi e gli immancabili Buffycats. Tanti anche gli ospiti che si alternano nel corso delle puntate e nello speciale di domenica 25 dicembre condotto da Cristina D’Avena e Paolo Belli.

Zecchino d'Oro Carlo Conti
Foto da Ufficio Stampa P&D

Protagonista assoluta la gara tra le canzoni:

  • giovedì 22 dicembre, ore 17.05 si inizia con l’ascolto delle prime 7 canzoni
  • venerdì 23 dicembre, sempre alle 17.05 si prosegue con l’ascolto delle altre 7 canzoni
  • sabato 24 dicembre, ore 17 gran finale con il riascolto di tutti i 14 brani e la proclamazione del brano vincitore

Quattordici le canzoni in gara, che sono interpretate da diciassette  bambini provenienti da undici regioni italiane insieme al Piccolo Coro dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni. E a firmare i brani, dai temi attualissimi come ambiente, diversità e famiglia, sono trenta autori tra cui spiccano Checco Zalone, Enrico Ruggeri, Cesareo di Elio e le Storie Tese, Margherita Vicario, Deborah Iurato e Virginio.

Tutti i brani sono già disponibili su tutte le piattaforme digitali e nei negozi di dischi all’interno della compilation del 65° Zecchino d’Oro, realizzata da Antoniano con la direzione musicale e artistica del Maestro Lucio Fabbri e distribuito da Sony Music Italia.

LEGGI ANCHE: — ‘LOL Xmas Special’, Fedez: «Il mio Natale? In famiglia»

Le parole di Carlo Conti

Carlo Conti
Foto Kikapress

L’edizione 2022 dello Zecchino d’Oro vuole essere un’edizione speciale a partire dalla messa in onda nei giorni più amati dai piccoli. “Lo Zecchino d’Oro si fa con una leggerezza che supera ogni altro programma”, afferma il direttore artistico Carlo Conti. “Mi abbasso a livello dei bambini e mi diverto tantissimo. Anzi, mi alzo al loro livello che talvolta è superiore al nostro di adulti. Anche noi torniamo bambini e quello che diamo con lo Zecchino d’Oro vuole essere un invito quotidiano. Dobbiamo cercare di tornare all’innocenza, alla spontaneità e alla leggerezza che solo i bambini hanno”. Non a caso quest’anno lo slogan è Semplicemente bambino.

“Ovviamente, poi, lo Zecchino è un’istituzione della televisione italiana e il nostro compito è di mantenerla tale. Coi suoi valori e con i bambini al centro di una gara di canzoni”, prosegue Conti. “Perché la gara non è dei bambini, ad essere in gara sono le canzoni con i bimbi protagonisti. Sono loro il cuore del programma. Quella che riceviamo è un’eredità importante, che dobbiamo tutelare nella sua professionalità e leggerezza pensando anche a chi un pasto non può permetterselo”.

“Durante lo Zecchino d’Oro, infatti, faremo una serie di appelli per Operazione pane, perché questo show non è solo una gara di canzoni ma anche una gara di solidarietà per dare un pasto 365 giorni all’anno a chi ne ha bisogno grazie al lavoro delle mense francescane. Perché sia per tutti un Natale sereno”.

La campagna di Antoniano che supporta diciotto mense francescane in Italia e cinque nel mondo(in Ucraina, Romania e Siria). Operazione Pane, con le sue storie, sarà protagonista delle tre puntate di Zecchino d’Oro e, durante la finale, potremo tutti sostenere le mense francescane con un sms o una chiamata da rete fissa al 45588.

Francesca Fialdini e Paolo Conticini conducono le semifinali

La squadra 2022 arruola ancora una volta Francesca Fialdini e Paolo Conticini, che conducono gli appuntamenti di giovedì 22 e venerdì 23 dicembre. “Lo Zecchino d’Oro rappresenta l’occasione per sprigionare il bambino che è in noi”, afferma la presentatrice. “Nel mio percorso professionale ho visto crescere e anche modificarsi lo Zecchino, sia per le canzoni sia per il modo in cui i bambini si mettono gioco. Ma questo resta un presidio dell’infanzia, e noi come conduttori siamo come sentinelle vigili sul mondo dell’infanzia”.

“Qui si respira quella meraviglia che non possiamo e non dobbiamo dimenticare”, spiega Francesca Fialdini. “E pensare che queste canzoni, con la loro leggerezza, parlano di cose importanti veicolare con la purezza di questi bambini è la cosa più bella che ci possa capitare. Stiamo sempre dalla parte dei bambini”.

Fialdini e Conticini
Foto da Ufficio Stampa P&D

Questa è la mia quinta edizione, e davvero all’Antoniano si respira un’energia particolare”, interviene Paolo Conticini. “Credo che sia il lavoro più bello che ho fatto nella mia carriera: ci sono purezza, buoni propositi e buone azioni. Ed è un programma radicato in tutti noi per cui mi sento privilegiatissimo a stare qua in questo meraviglioso paradiso”.

Lo speciale di Natale con Cristina D’Avena

Il 25 dicembre alle 9.40, l’atmosfera delle feste continua a illuminare Rai1, con due puntate speciali. Nel giorno di Natale Cristina D’Avena e Paolo Belli accompagnano la mattina più magica dell’anno insieme a tanti amici come Carolina Rey e Simone Cristicchi. “Quello dello Zecchino d’Oro è un mondo che vivo realmente da più di quarant’anni a livello professionale. Ma all’Antoniano ci sono nata: avevo tre anni quando sono entrata in questo studio la prima volta e tutte le volte che torno vivo sempre emozioni molto forti. Il Valzer del moscerino di allora lo si canta ancora oggi e ogni volta che si cantano queste canzoni si apre un vortice emozionale”.

“Non mi sono mai allontanata dal mondo dei ragazzi, grazie a Mariele Ventre e cantare qui comporta emozioni forti e importanti”, afferma D’Avena. “Sono le stesse che ci danno forza di guardare con leggerezza alle cose per affrontare anche le problematiche della vita con lo spirito di noi bambini. E come ricordava sempre la signorina Ventre sono le canzoni che gareggiano e non i bambini”.

Cristina D'Avena
Foto da Ufficio Stampa P&D

“Io e Paolo Belli saremo in onda la mattina di Natale e sarà una mattina bellissima, per i bambini ma anche per chi ha bisogno di aiuto con Operazione pane. Ho seguito negli anni il lavoro della mensa dei poveri ed è sempre stato importante”. E conclude: “Sarà una mattina divertente in compagnia anche dell’asinello Nunù che ce ne combina di tutti i colori. Ne vedrete delle belle ma soprattutto godiamoci la musica legata alla nostra infanzia”.

Foto da Ufficio Stampa P&D

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!