Egitto, voli riaperti a Marzo: le meraviglie archeologiche da ammirare in sicurezza

Foto
A Marzo 2021 saranno riaperti i voli per l'Egitto in tutta sicurezza: conoscete tutte le meraviglie archeologiche di questo Paese?
- - Ultimo aggiornamento
loading

Arriva una bella notizia per gli amanti dei viaggi: a partire dal prossimo 27 marzo i voli per l’Egitto saranno riaperti. Una fantastica novità sulla quale c’è tanto da sapere, ma che potrà permetterci di tornare ad ammirare le meraviglie archeologiche di questo fantastico Paese, ovviamente in tutta sicurezza!

LEGGI ANCHE: — Egitto, la scoperta in pozzi funerari poco distanti dalle piramidi: cosa hanno trovato gli archeologi

egitto voli riaperti marzo 2021
A Marzo 2021 i voli per l’Egitto saranno riaperti: ma vi siete mai chiesti quali sono le meraviglie da visitare assolutamente? Foto: Kikapress

Dal 27 marzo i voli per l’Egitto saranno riaperti

Andiamo con ordine. A partire dal 27 marzo 2021 i voli charter per Sharm el-Sheikh saranno riaperti in tutta sicurezza. Lo ha annunciato il gruppo di resort Domina Coral Bay, che ha studiato un modo per permettere ai turisti italiani di visitare l’Egitto e il Mar Rosso.

I voli partiranno dal 27 marzo con una formula chiamata “Vacanze sicuri” ideata proprio da Domina Coral Bay, che possiede otto alberghi solo a Sharm el-Sheikh.

Sarà quindi possibile sfruttare l’occasione dei voli riaperti per l’Egitto per visitare il Paese in tutte le sue meraviglie e nel pieno rispetto delle norme di prevenzione del Covid-19!

Le meraviglie archeologiche da ammirare in Egitto

L’Egitto è un posto magico, nel quale tantissimi turisti italiani si immergono ogni anno, ammirando le sue meraviglie archeologiche. Ma siete sicuri di conoscerle tutte?

Abu Simbel: i templi nella roccia

Sulla riva occidentale del Lago Nasser sorge il sito archeologico di Abu Simbel, una tappa obbligata per tutti coloro che viaggiano in Egitto. Una località unica, nella quale sono presenti due templi scavati nella roccia e soprattutto le quattro iconiche (e colossali) statue del faraone Ramses II, ciascuna delle quali alta 20 metri.

Un panorama suggestivo, soprattutto per chi arriva ad Abu Simbel in barca, che scorgerà sin da lontano l’immensità e il fascino di questa meraviglia archeologica.

Kikapress

La Necropoli di Giza

L’iconografia egiziana è ben presente nell’immaginario collettivo con le piramidi, che si trovano nella Necropoli di Giza. Il complesso archeologico, ben raggiungibile dal Cairo, è il simbolo stesso del Paese nordafricano.

È nella Necropoli di Giza che si trovano le piramidi di Cheope, Chefren e Micerino, costruite intorno al 2.500 a.C.. Elencate tra le meraviglie del mondo già nell’antichità, perdersi tra le loro sagome immerse nella sabbia e visitarne le camere interne è un’esperienza assolutamente unica.

Nella Necropoli di Giza sorge poi la Sfinge, che con il suo mistero e il suo sguardo enigmatico veglia costantemente sul sonno dei faraoni.

Kikapress

Saqqara: la piramide di Djoser e il Serapeo

Se amate le meraviglie archeologiche dell’Egitto non potete perdervi la piramide di Djoser. Si trova a Saqqara, la capitale dell’antico Egitto, e si tratta della piramide più antica del mondo. La sua costruzione risale addirittura a 150 anni prima di quelle di Giza. Piramide a gradoni, è solo la struttura principale di un vasto complesso funerario inserito in una corte circondata da costruzioni cerimoniali e decorative.

Sempre a Saqqara è d’obbligo una visita al Serapeo. Si tratta di una immensa galleria di tombe sotterranee scavate nella roccia, all’interno delle quali venivano conservati i corpi dei tori consacrati al dio Api.

Il tempio di Luxor e la Valle dei Re

Infine, in Egitto è assolutamente da visitare Luxor (l’antica Tebe), la capitale spirituale dell’antico Egitto. Sita sulla riva del Nilo, è possibile ammirare il meraviglioso tempio, perdendosi tra i suoi colonnati e ammirando le maestose statue dei faraoni.

A Luxor è possibile inoltre immergersi tra i resti della Valle dei Re, la grande necropoli nella quale ha avuto origine il mito dell’antico Egitto con la scoperta della tomba di Tutankhamon, completa di tutti i tesori con cui fu sepolto, avvenuta nel 1922.

Kikapress

Foto: Kikapress

Guarda la photogallery
A Marzo 2021 riaprono i voli per l'Egitto
Dal 27 marzo i voli per l’Egitto saranno riaperti
Abu Simbel: i templi nella roccia
La Necropoli di Giza
+2