Spaghetti cacio e pepe ricetta originale

Spaghetti cacio e pepe ricetta originale Chi non conosce e non ha mai mangiato ricette come i bucatini all’amatriciana, le penne all’arrabbiata, le fettuccine alla […]
- - Ultimo aggiornamento

Spaghetti cacio e pepe ricetta originale

Chi non conosce e non ha mai mangiato ricette come i bucatini all’amatriciana, le penne all’arrabbiata, le fettuccine alla romana, fatte in casa e dunque sode ed elastiche, e gli spaghetti alla carbonara?
Tra tutte le ricette secolari, vogliamo parlare di una semplice ma carica di storia, che si prepara in soli quindici minuti, molto saporita, che deve la sua fama agli ottimi formaggi di pecora che si producono in tutto il Lazio: gli spaghetti cacio e pepe.

Nato come piatto povero che gli allevatori di bestiame preparavano durante i lunghi viaggi, gli Spaghetti Cacio e Pepe sono uno dei piatti cult della cucina laziale.

Inutile dire che le rivisitazioni della ricetta originale sono all’ordine del giorno… occorre però diffidare sempre delle imitazioni!

Per questo ci siamo noi, ecco la ricetta originale degli Spaghetti Cacio e Pepe

Spaghetti cacio e pepe ricetta originale >> Ecco gli ingredienti per 4 persone:
– 400 g. di spaghetti
– 200 g. di pecorino romano grattugiato
– pepe macinato grosso quanto basta
– olio extravergine d’oliva quanto basta
– sale quanto basta

Mentre cuocete gli spaghetti mettete il pecorino romano in una ciotola di vetro e versateci un pochino d’acqua di cottura della pasta.

Mescolate bene con una forchetta fino ad ottenere una cremina (questo è un passaggio fondamentale per ottenere la giusta morbidezza).

Cuocete la pasta in abbondante acqua con poco sale e scolatela piuttosto al dente (circa due minuti prima della fine cottura).

Tenete da parte l’acqua di cottura della pasta e aggiungete un filo d’olio in una padella capiente.

Versate gli spaghetti e la crema di pecorino e fate saltare la pasta in padella aggiungendo acqua di cottura calda e mescolando bene.

Finite poi la cottura degli spaghetti in padella senza farli asciugare troppo (ATTENZIONE – gli spaghetti devono risultare cremosi) e condite con abbondante pepe macinato fresco.

Girate bene il tutto e servite velocemente perchè gli spaghetti cacio e pepe vanno mangiati caldissimi.
Buon appetito! Alla prossima ricetta romana!

LEGGI ANCHE: Carbonara: ecco l’incredibile origine di un piatto tanto amato