CHIUSURA del Laghetto di San Benedetto: un paradiso caraibico a due passi da Roma

I Caraibi si trovano a pochi chilometri da Roma. Ecco il posto paradisiaco da visitare almeno una volta nella vita
- - Ultimo aggiornamento
loading

Chiusura del laghetto di San Benedetto per manutenzione

Il Comune di Subiaco informa che il laghetto di San Benedetto, per attività di manutenzione del passaggio pedonale, resta chiuso al pubblico dal 15 giugno al 3 luglio.

Nell’ambito del percorso di valorizzazione e di tutela del sito naturalistico “Laghetto San Benedetto” partiranno lunedì 15 giugno gli interventi di manutenzione al Ponte che conduce al sito naturalistico.

L’attività manutentiva avrà la finalità di migliorare la fruibilità del passaggio pedonale e di accrescere gli standard di sicurezza per i numerosi visitatori.

Da lunedì 15 giugno l’accesso al laghetto, tramite il Ponte pedonale, sarà dunque interdetto al pubblico sino a venerdì 3 luglio.

Gli interventi previsti per l’inizio della primavera sono stati posticipati a causa dell’impossibilità di operare per le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria.

Ci scusiamo per il disagio con tutti i numerosi appassionati del luogo, con i visitatori e i residenti, ma l’attività di manutenzione è fondamentale per migliorare ancora di più l’esperienza di visita e di fruizione di uno degli angoli più suggestivi del territorio.

L’auspicio è di ritrovarci nel mese di luglio anche con l’attivazione delle nuove misure di accoglienza e manutenzione previste nell’avviso pubblico di gestione delle aree limitrofe al sito naturalistico, al fine di garantire servizi adeguati e una maggiore tutela del sito.

Il Laghetto di San Benedetto, a due passi da Roma

Chi l’ha detto che per visitare luoghi da sogno bisogna necessariamente affrontare lunghi viaggi? Spesso basta fare una gira fuori porta e a pochi passi da casa imbattersi in un angolo di paradiso che non aspetta altro che essere scoperto. Come il Laghetto di San Benedetto, pronto a stupire i fortunati avventori con tutta la sua spettacolare magia.

Non ci sono le palme e la spiaggia di sabbia bianca, ma l’atmosfera che accoglie i visitatori del Laghetto di San Benedetto ha quel tocco di esotico che gli è valso il soprannome di Caraibi del Lazio.

LEGGI ANCHE >> Monte Gelato, l’incredibile cascata nel Lazio che lascia a bocca aperta

Merito dell’acqua cristallina, di color verde smeraldo alimentata da una piccola cascata – nel Lazio ce ne sono diverse – che nasce dal fiume Aniene: invita a tuffarsi anche se è freddissima. Un vero toccasana nella afose giornate estive!

Tutto intorno una fitta vegetazione, in cui spiccano alti salici, pioppi, noccioli, e tante suggestive rocce ricoperte da muschi.

Dove si trova quest’angolo di paradiso

Questo luogo incantevole, ancora sconosciuto al turismo di massa, si trova a pochi passi da Roma e sorge nel comune di Subiaco, tra i monti Simbruini.

Qui, proprio sotto al monastero di San Benedetto, l’imperatore Nerone fece realizzare tre laghi artificiali,  intorno alla sua residenza, della quale oggi restano solo i ruderi. Dei cosiddetti Simbruina Stagna, oggi ne resta solo uno, il Laghetto di San Benedetto, appunto.

Partendo proprio dai resti dell’antica villa romana, si arriva in questo angolo incantato, che lascia senza fiato. Chi ha avuto la fortuna di visitarlo racconta di uno scenario quasi onirico, fatto di odori e colori che rapiscono lo sguardo e solleticano l’immaginazione.

Insomma, se volete un assaggio dei Caraibi senza allontanarvi da Roma, il Laghetto di San Benedetto è quello che fa per voi.