Beauty in the beauty, con il Gruppo Danza Oggi vanno in scena linguaggi nuovi al Teatro Furio Camillo

Un doppio appuntamento per iniziare alla grande il 2023 firmato GDO: due spettacoli intensi e significativi, che aprono al porta ad un anno di eventi
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il 4 e il 5 febbraio 2023, al Teatro Furio Camillo di Roma, va in scena il doppio appuntamento con GDO, il Gruppo Danza Oggi: due giorni di performance con Beauty in the Beauty – Paesaggi Radici Comunità, spettacolo coreografato dalla giovane Ilenja Rossi, scoperta recente della compagnia che con lei apre un nuovo corso, seguendo la mission di far incontrare linguaggi nuovi e tradizione.

LEGGI ANCHE – La Grande Bellezza incontra l’arte contemporanea: in mostra all’Auditorium Conciliazione opere ispirate al fiume Tevere

Un’esperienza intensa per i danzatori ma anche per gli spettatori: il 4 febbraio si parte con “In con 3… se”, un racconto danzante degli ultimi due anni, una forma di pensiero che si esprime per immagini, suoni e sensazioni. Si prosegue il 5 febbraio con “Equilibrio”, la storia in danza di un giovane scrittore assopito nella cui mente però si agita l’irrazionale e la continua tensione, appunto, verso l’equilibrio.

Ilenja Rossi è una coreografa urban di spessore nazionale ed internazionale, che ha dato vita dopo una lunga carriera da danzatrice a UDA/Urban Dance Academy: un progetto di alta formazione per danzatori che hanno scelto l’hip hop come strumento espressivo d’eccellenza. Ha incrociato il suo percorso con GDO, 45 anni anni di storia e un’attenzione sempre viva ai nuovi linguaggi e alle nuove generazioni, grazie alla call del 2022: un’esperienza che il Gruppo Danza Oggi replicherà anche nel 2023. Spazio quindi, nell’appuntamento del 4 e 5 febbraio, alle proposte selezionate tramite i nuovi bandi indetti di GDO presenti su www.gruppodanzaoggi.com e al dibattito post visione con pubblico ed esperti presenti.

Nell’anno in cui GDO festeggia i suoi 45 anni di carriera” ha dichiarato la fondatrice Patrizia Salvatori, vogliamo proseguire e confermare la nostra mission: valicare i tempi e guardare a un ricambio generazionale. L’obiettivo è quello di portare in scena sempre nuovi linguaggi, pienamente convinti che la comunicazione con l’altro e lo scambio di esperienze siano le priorità della danza. Come con l’archeo-danza che abbiamo lanciato lo scorso anno dal palco di Dubai, siamo convinti che la giusta via sia il perseguimento della bellezza. La bellezza deve essere protagonista della nostra quotidianità, dobbiamo vedere il sole dietro le nuvole e per farlo è necessario che gli occhi siano pronti a cercare la bellezza partendo dalle piccole cose e che ne siano stupiti e nutriti. Questo è il nostro spirito guida per questo 2023 appena iniziato”.

E sarà un 2023 pieno di suggestioni, nel segno della danza emergente e dei nuovi linguaggi: saranno diverse infatti le iniziative che da febbraio a dicembre si alterneranno sui palchi italiani ed internazionali. Per ora si inizia con Beauty in the Beauty – Paesaggi Radici Comunità, il 4 e il 5 febbraio al Teatro Furio Camillo di Roma: i biglietti saranno disponibili sia al botteghino sia online su Ciao Tickets (https://www.ciaotickets.com/biglietti/archeodanza-beauty-beauty) al costo di 8-12 euro, info su promozione.ilgdo@gmail.com 

Newsletter

Iscriviti a Funweek ROMA,
ogni settimana il meglio degli
eventi in città!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek ROMA,
ogni settimana il meglio degli
eventi in città!