‘Solita scasafatiche’, Ibrahimovic bacchetta Diletta Leotta durante pausa caffè

Foto
Diletta e Zlatan pubblicizzano insieme una app che promette l'assistenza di un personal trainer H24: i loro video stanno diventando rapidamente virali sul web!
- - Ultimo aggiornamento

Una coppia inedita ma che già piace agli appassionati di calcio: Diletta Leotta, giornalista sportiva di Dazn (oltre che showgirl ed influencer) e Zlatan Ibrahimovic, calciatore del Milan, considerato uno dei più forti al mondo. Cosa hanno in comune questi due, oltre al calcio? Sicuramente la passione per lo sport, infatti sono testimonial di una app per allenamenti personalizzati che promette un personal trainer H24.

Ibrahimovic Diletta Leotta, gag in palestra

Per questa app Ibra e la Leotta hanno creato una serie di contenuti, che stanno impazzando sul web (soprattutto perchè, a prima vista, qualcuno potrebbe scambiarli per reali e non sponsorizzati): in uno di questi, Ibrahimovic appare magicamente in casa Leotta come personal trainer e la tira giù da letto con il suo solito stile senza fronzoli, incitandola ad allenarsi ed infine proponendole di mangiare una pizza.

LEGGI ANCHE: — Diletta Leotta e le lasagne al forno: ‘Mi aspetto qualunque commento’. Guarda la foto bollente

Sul profilo Instagram della Leotta è anche apparsa una storia, nella quale lei prende un caffè in palestra e sullo sfondo passa proprio Ibrahimovic, che la guarda con aria di disapprovazione. Sul profilo di Zlatan, poco dopo, è apparsa la stessa storia ma con il tag a Diletta e la didascalia: “La solita scansafatiche!”

Insomma, è evidente che l’azienda ha scelto bene i suoi testimonial: Ibra è noto per il suo carattere duro, da uomo che non deve chiedere mai, ma anche per la sua spiccata ironia. Quanto a Diletta Leotta, lei è amatissima da chi segue il calcio e non solo, per bellezza e simpatia. Una coppia del genere non può che diventare virale!

Guarda la photogallery
Diletta e Zlatan, la strana coppia
Ibrahimovic personal trainer inflessibile
Leotta e Ibrahimovic, la gag in palestra