Allo Spazio Alda Merini la mostra ‘Dario Fo, Il Maestro dei Pennelli’

Dal 14 dicembre al 29 gennaio, lo Spazio Alda Merini a Milano propone un itinerario espositivo dedicato ai dipinti e disegni di Dario Fo. Tutte le informazioni.
-
loading

Si intitola ‘Dario Fo, Il Maestro dei Pennelli’ la mostra allo Spazio Alda Merini di Milano visitabile dal 14 dicembre 2022 al 29 gennaio 2023. L’esposizione presenta alcuni dipinti e disegni che il Premio Nobel realizzò a Casa Grassi a Cesenatico, città che ha già ospitato la mostra visitata da oltre 6mila persone. Dipinti, bozzetti di scena, disegni che Fo regalò all’amico Primo Grassi, sindaco di Cesenatico. Ma anche spezzoni di trame teatrali, racconti di lotte operaie, bombe e stragi di Stato, difesa dei deboli e degli oppressi.

“Tutto il mondo conosce Dario Fo, il suo straordinario e giullaresco talento, la sua intelligenza brillante”, commenta l’Assessore alla Cultura Tommaso Sacchi. “Ma pochi conoscono il suo talento di pittore e disegnatore, che in realtà è stata una parte importante della sua creatività”.  Così, dopo la mostra che Milano gli dedicò dieci anni addietro a Palazzo Reale, il capoluogo torna a omaggiare il Maestro.

Mostra Dario Fo
Foto da Comunicazione Cetec

Siamo felici che uno Spazio come questo, dedicato a una Poetessa che ha sfiorato più volte l’emarginazione, ospiti oggi i disegni e le tele realizzati da Dario”. Del resto fu proprio il Maestro a segnalare Merini “al Comitato per l’assegnazione del Premio Nobel riconoscendo in lei quello straordinario ‘impasto’ di fragilità e talento che consegna gli artisti alla storia”.

LEGGI ANCHE: — Laika: «Siamo in un periodo di regressione, con troppi muri. L’arte è un’arma contro le ingiustizie»

“Dario Fo è un Maestro che insieme a Franca Rame ha dedicato la sua vita all’Arte e alle cause degli ultimi”. Sono le parole di Donatella Massimilla, direttrice artistica dello Spazio Alda Merini. E prosegue: “Ricordare il Maestro nelle sue numerose e generose visite e performance nel carcere di San Vittore mi riporta a momenti indimenticabili. A emozioni condivise con i detenuti e le detenute, il personale tutto, la direzione, in momenti che hanno testimoniato il lavoro del CETEC negli anni dedicati al teatro recluso. La stessa Merini veniva a raccontarsi nella biblioteca della sezione femminile accompagnata dai suoi amici”.

In occasione della mostra, e a completamento della stessa, Fabio Grassi firma il volume “Dario Fo, il Maestro dei pennelli. Come il Premio Nobel dipingeva il suo teatro” (il Randagio Edizioni). Il libro – già presentato al Salone del Libro di Torino e a BookCity – vuole essere più di un catalogo e ambisce a essere una vera e propria testimonianza arricchita di foto, curiosità e di uno studio su come il premio Nobel disegnasse il suo teatro prima di portarlo in scena.

La trama del libro accompagna il lettore anche attraverso le battaglie sociali e politiche condotte da Dario Fo e Franca Rame attraverso il teatro politico. “Noi italiani dobbiamo recuperare la coscienza del nostro valore e impegnarci per rivalutare la nostra grande tradizione culturale anche e soprattutto nei luoghi della sofferenza, dove l’arte è enormemente necessaria. San Vittore è senz’altro all’avanguardia in questo senso in quanto ospita la Libera Università del Teatro a cura del CETEC”, scrisse Dario Fo in una lettera inedita alla Direzione del carcere e al CETEC.

La mostra è visitabile gratuitamente dal 14 dicembre 2022 al 29 gennaio 2023. Prenotabili visite guidate a cura della compagnia teatrale del CETEC info@cetecteatro.it. / CETEC associazione culturale Sede Operativa c/o Spazio Alda Merini via Magolfa 30 – Milano

Foto da Comunicazione Cetec

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!