TFF Torino Film Festival 2017: Kim Novak volto del manifesto ufficiale

Foto
Sono Kim Novak e Cagliostro i volti del manifesto del TFF Torino Film Festival 2017 che dedica una sezione a film con protagonisti proprio i gatti.
- - Ultimo aggiornamento
TFF Torino Film Festival 2017: Kim Novak volto del manifesto ufficiale

TFF Torino Film Festival 2017: Kim Novak volto del manifesto ufficiale

Prenderà ufficialmente il via il 24 novembre il TFF  Torino Film Festival 2017 che ha scelto la bellissima ed enigmatica Kim Novak come immagine di questa 35° edizione. Ma in questo manifesto, non troviamo solo gli occhi azzurri e glaciali della Novak. Con lei ci sono quelli altrettanto ipnotici e affascinanti di Cagliostro.

L’immagine del poster ufficiale del TFF Torino Film Festival 2017 è tratta da “Una strega in paradiso”, film del 1958 diretto da Richard Quine. La Novak è Gillian Holroyd, una strega appunto, che con le arti magiche e il suo gatto Cagliostro farà innamorare il suo vicino di casa Sheperd Henderson (l’attore James Stewart).

Il Torino Film Festival 2017 ha scelto questa immagine come simbolo di questa edizione “perché riassume alla perfezione l’attrazione e il flusso seduttivo che il cinema esercita; un invito a lasciarsi andare, a immergersi in quegli occhi, in quei sogni, in quello schermo.”

‘Una strega in paradiso‘ verrà proiettato all’interno di una speciale sezione dedicata ai gatti. Attraverso questa sezione, il Festival si lega alla mostra ‘Bestiale! Animal Film Stars’ aperta al pubblico fino all’8 gennaio al Museo Nazionale del Cinema.

TFF Torino Film Festival 2017: i film della sezione speciale dedicata ai gatti

In questa sezione, oltre al già citato Una strega in paradiso, potrete vedere:

Alice nel Paese delle meraviglie il classico Disney del 1951, in cui emerge il surreale e dispettoso Stregatto.

Il gatto milionario di Arthur Lubin del 1951. Protagonista è Orange (interpretato dallo stesso gatto di Colazione da Tiffany e vincitore di 2 Patsy Awards), che eredita dal suo padrone una fortuna e una squadra di baseball.

Black Cat del 1981. il film diretto da Lucio Fulci, prende spunto dal racconto di Edgar Allan Poe ‘Il gatto nero’

 

L’ombra del gatto di John Gilling del 1961. Una tranquilla soriana dopo aver assistito all’assassinio della sua padrona, diventerà una spietata vendicatrice.

Chat écoutant la musique di Chris Marker del 1990. Il regista il suo gatto Guillaume-en-Égypte, mentre ascolta Pajaro triste di Federico Mompou.

L’appuntamento con il Torino Film Festival 2017 è dal 24 novembre al 2 dicembre.

Guarda la photogallery
Torino Film Festival 2017: manifesto