Quentin Tarantino Drinks: quando il cinema è ispirazione Foto - Video

Arrivano i 'Quentin Tarantino Drinks': due cocktails ispirati a due capolavori del regista premio Oscar. In attesa di vedere 'C'era una volta a Hollywood'

Il 18 settembre arriverà nelle sale cinematografiche italiane il nuovo film di Quentin TarantinoC’era una volta a Hollywood’, nona pellicola del regista due volte premio Oscar.

Leggi anche:– C’era una volta a Hollywood, l’elogio di Tarantino al cinema di una volta

Quentin Tarantino Drinks: quando il cinema è ispirazione

E mentre tutti si chiedono se questo sia veramente il penultimo film del regista di Knoxville, visto che aveva dichiarato tempo fa di volersi fermare a 10, qualcuno si è lasciato ispirare dal suo genio creativo. Nascono così due Quentin Tarantino drinks, cocktails ispirati a due capolavori del regista: Django Unchained e Bastardi Senza Gloria.

A lasciarsi ispirare da Quentin Tarantino per questi drinks, un barman e una barlady di Roma: Manuel Di Cecco e Cristina Folgore. Ecco le due straordinarie ricette.

Manuel Di Cecco e Cristina Folgore@Ufficio Stampa

Manuel Di Cecco e Cristina Folgore@Ufficio Stampa

Buon Quentin Tarantino drinks a tutti!

Django Drink: di Manuel di Cecco

Ispirato a ‘Django Unchained‘, film del 2013, si tratta di un drink a base di Cachaça e Rum da servire in un bicchiere hurricane guarnito con lime disidratato e un ciuffo di menta. L’ispirazione arriva proprio da una scena del film in cui Leonardo di Caprio ordina un Polynesian Pearl Drive.

“Vedendo Django Unchained di Tarantino, ci siamo resi conto che una particolare scena Leonardo di Caprio ordina un Polynesioan Pearl Drive. Ci siamo domandati: perché non fare un menù sui drink bevuti nei film o con drink che richiamano al cinema? Ecco quindi che nasce Django, un twist sul drink tiki Polynesian Pearl Drive con cachaça brasiliana leblon e rum.”
Manuel di Cecco di Freni e Frizioni

Quentin Tarantino Drinks: Django, foto ufficio stampa

Quentin Tarantino Drinks: Django by Manuel Di Cecco di ‘Freni e Frizioni’

Ingredienti:

3 cl cachaça Leblon
3 cl rum Abuelo 7
1,5 cl Velvet Falernum
1,5 cl succo di lime
1,5 ml succo di pompelmo rosa
2 cl sciroppo di passion
3 cl succo di guava
Walnut Bitter

Preparazione:
Versare tutti gli ingredienti in uno shaker, mescolare con un barspoon e shakerare con vigore. Filtrare il tutto in un bicchiere hurricane con ghiaccio a cubi e aggiungere del ghiaccio tritato sul quale versare il bitter.

Bastardi senza gloria drink: ‘Three Glasses’ di Cristina Folgore

Cocktail a base di whisky da bere in un bicchiere Old Fashioned, trae la sua ispirazione proprio da una scena del film cult di Tarantino. In ‘Bastardi senza gloria’ ad un certo punto Brad Pitt e compagni, infiltrati nell’esercito nazista, giocano ad ‘indovina chi sono’ bevendo scotch prima che la loro copertura salti.

“Laphroaig può essere equiparato ad un bastardo, ma con gloria finale. All’inizio non convince poiché torbato e salato, ma poi non puoi più farne a meno.”

Quentin Tarantino Drinks: Three Glasses_foto ufficio stampa

Quentin Tarantino Drinks: Three Glasses by Cristina Folgore

Ingredienti:

60 ml di whisky Laphroaig 10
15 ml Sherry
Una zolletta di zucchero
Un pizzico di sale
Angostura Bitters

Preparazione:

In un bicchiere Old Fashioned sciogliere la zolletta di zucchero con un pizzico di sale e lo sherry. Aggiungere ghiaccio e versare whisky Laphroaig.

crediti foto@Ufficio Stampa Carlo Dutto

Guarda la photogallery
'Quentin Tarantino drinks': quando il cinema è d'ispirazione
'Quentin Tarantino Drinks': Django di Manuel di Cecco
'Quentin Tarantino Drinks': Django. Ingredienti e preparazione
'Quentin Tarantino Drinks': 'Three Glasses' di Cristina Folgore
+1

Elena Balestri

Toscana, una laurea in Architettura e un grande amore per il teatro e il raccontare storie. Su Funweek vi racconterò il mondo del Cinema e della TV.

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!