Hunger Games, il canto della rivolta parte 2: gli errori che non avevi notato

Foto
Hunger Games: Il canto della rivolta, parte 1 uscì nel 2014. Un successo al botteghino, peccato per quegli errori
- - Ultimo aggiornamento
loading

Hunger Games, Il canto della rivolta parte 2 è il capitolo finale della saga ispirato ai romanzi di Suzanne Collins. Uscito nel 2015 vede ancora una volta alla regia Francis Lawrence e nel cast ovviamente Jennifer Lawrence nei panni di Katniss, Josh Hutcherson, Liam Hemsworth ed Elizabeth Banks, Woody Harrelson, Stanley Tucci, Julianne Moore. È anche uno degli ultimi film in cui possiamo godere dell’interpretazione di Philip Seymour Hoffman, che scomparve poche settimane dopo la lavorazione della prima parte. Alcune scene de Il canto della rivolta parte 2 erano già state girate e così la produzione decise di non sostituire l’attore ma bensì modificare lo script in suo favore.

Nonostante sia stato un grande successo, anche questa seconda e ultima parte presenta degli errori, meno però del precedente capitolo!

L’errore più grosso riguarda la morte di Thresh. Katniss nel film dice che è stato ucciso da Cato; ma in realtà nella pellicola sono i cani geneticamente modificati a porre fine alla sua vita. La versione a cui si riferisce Katniss è quella del libro della Collins. L’altro errore che è stato segnalato riguarda un’inquadratura. Gale e Katniss stanno parlando e in una inquadratura si guardano negli occhi, ma in quella successiva Gale sta guardando difronte a se.

Hunger Games, il canto della rivolta parte 1: gli errori nel film che non avevi mai notato

LEGGI ANCHE:– Stasera in tv, Hunger Games, il canto della rivolta parte 1: le curiosità che non sapevi sul film

Siamo in un futuro post apocalittico, i Giochi sono stati cancellati per sempre e la lotta per la sopravvivenza prosegue sempre più intensa. Katniss si risveglia in un Distretto 13 sotterraneo e oscuro, mentre il Distretto 12 è stato trasformato in macerie. Peeta è stato rapito e il Presidente Snow gli ha fatto una sorta di lavaggio del cervello.
Per Katniss la situazione si farà sempre più complicata, a causa anche del Presidente Coin: può veramente fidarsi di lei?

Un film quasi perfetto

Il film fu il miglior incasso di quell’anno ma ciò nonostante non è perfetto; qualche errore c’è anche in questo capitolo. Mentre si trova sulle rovine del Distretto 13, Katniss tiene in mano una rosa bianca che in base alle inquadrature cambia notevolmente.

Anche il fischio di Polluce che riproduce il tema di Katniss per richiamare le ghiandaie imitatrici è un errore. Lui è un senza voce, perché gli è stata tagliata la lingua a Capitol City. Ma per fischiare in quel modo, la lingua serve.

Infine l’ultimo errore che è stato notato, riguarda la scena all’ospedale del Distretto 8. La nostra protagonista è seguita da una troupe televisiva che vuole riprendere ogni momento per realizzare uno spot che pubblicizzi la rivolta. Mentre si trovano lì, l’ospedale viene attaccato: i ricoverati vengono uccisi e molti familiari e bambini rimangono feriti. Katniss riesce a raggiungere il tetto dell’ospedale insieme a Gale e con una freccia esplosiva abbatte un bombardiere. La troupe riesce ad assemblare comunque lo spot nel quale si vede anche un primo piano di Katniss intenta a scoccare la freccia… ma come hanno fatto a riprenderla se la troupe non era sul tetto?

Per vedere o rivedere questo capitolo, l’appuntamento è per martedì 6 Luglio alle 21.20 su Italia 1, mentre la seconda parte andrà in onda mercoledì 7 Luglio sempre in prima serata.

Crediti foto@ufficio stampa Mediaset

Guarda la photogallery
Hunger Games, il canto della rivolta parte 1
I Giochi sono stati cancellati per sempre. Ma Katniss potrà fidarsi del Presidente Coin?
Gli errori del film
Fischiare senza lingua...come è possibile?
+2