Festa di Roma, arriva la serie israeliana Fauda

Foto
Tra i protagonisti della selezione ufficiale della Festa di Roma c’è anche Fauda, serie tv israeliana che racconta il conflitto israelo-palestinese. La serie, la cui […]
-
loading

Tra i protagonisti della selezione ufficiale della Festa di Roma c’è anche Fauda, serie tv israeliana che racconta il conflitto israelo-palestinese. La serie, la cui prima stagione ha debuttato nel febbraio del 2015, ha registrato in patria un clamoroso successo, sorprendendo tutti coloro che hanno lavorato dietro le quinte e che si attendevano forse un riscontro più ostico e meno solidale.

A Roma, per presentare lo show, sono arrivati il regista Assaf Bernstein, la produttrice Liat Benasuly, Laëtitia Eïdo e Lior Raz.

“Sono cambiate molte cose grazie a questa serie. Io sono metà francese e metà libanese e le persone si stupiscono che io sia metà libanese. – ha dichiarato Laetitia in conferenza – Il fatto che proprio io sia in questa serie dimostra che possiamo vivere in pace”.

Si respira un’aria di forte sorpresa e positività tra gli addetti ai lavori, nonostante il tema assolutamente serio: “Io penso che il cinema non possa cambiare la politica. – commenta il regista – Ma d’altro canto può leggermente cambiare le cose”. “Abbiamo un impatto sulle persone – aggiunge Lior Raz – entriamo nel loro cuore. Ricevo molte mail e tutti dicono di provare compassione per l’altra parte, il che è la cosa più importante”.

Lior Raz, che oltre ad essere il protagonista è anche uno dei creatori della serie, conferma poi di stare lavorando a una seconda stagione: “Abbiamo tantissime storie da cui attingere. – conclude – Dobbiamo solo pescare dai giornali”.

Guarda la photogallery
Festa di Roma, arriva la serie israeliana Fauda
Festa di Roma, arriva la serie israeliana Fauda
Festa di Roma, arriva la serie israeliana Fauda