San Valentino, baci Perugina: tutte le curiosità

San Valentino, baci Perugina: nascono da un cazzotto e poi… Il Bacio Perugina è adatto un po’ tutto l’anno, ma […]

San Valentino, baci Perugina: nascono da un cazzotto e poi…

Il Bacio Perugina è adatto un po’ tutto l’anno, ma di certo a San Valentino – complici i tenerissimi bigliettini all’interno – le vendite aumentano.

LEGGI ANCHE: Un regalo ‘da paura’, ecco come lasciare senza parole la tua dolce metà. Un’idea davvero unica>>

Eccovi allora qualche curiosità sui Baci Perugina, così da fare un figurone di fronte al vostro amato e sfoderare l’asso nella manica o – perché no – il tubo pieno di baci!

San Valentino, baci Perugina per i messaggi segreti d’amore

I baci Perugina vengono prodotti in Umbria, nella Fabbrica del Cioccolato Perugina a San Sisto e la loro storia inizia nel lontano 1922, quando la stilista Luisa Spagnoli (è andata in onda in questi giorni la fiction Rai interpretata dalla brava Luisa Ranieri), allora moglie di uno dei fondatori dell’Azienda Perugina, per riciclare la granella di nocciola, che spesso veniva buttata via, inventò un cioccolatino aggiungendo ad essa una nocciola intera: per la strana forma a nocchia, gli diede il nome di ‘cazzotto‘.

Ma è a Giovanni Buitoni, altro titolare della fabbrica Perugina, che si deve il ben più azzeccato nome di ‘bacio‘. In un secondo momento l’art director della Perugina, Federico Seneca, addolcì l’immagine dello strambo cioccolatino rivestendolo con una carta argentata, ricoprendolo di stelline e raffigurando sopra la confezione una coppia di innamorati che si baciano.

Sapete a chi è ispirata? Beh, non c’è dubbio: al famosissimo “Bacio” di Francesco Hayez. Fu lo stesso Seneca, poi, a introdurre le dediche d’amore nel cioccolatino: non erano romantici come quelli di oggi, ma i cartigli rappresentavano i messaggi segreti con cui comunicavano Luisa Spagnoli e Giovanni Buitoni, che negli anni ’30 divennero amanti e avevano l’abitudine di scambiarsi pensieri d’amore avvolgendoli nei cioccolatini Perugina.

Ad oggi, le dediche sono riprese da autori famosi, da testi di canzoni scritte da Tiziano Ferro o da frasi del regista Federico Moccia. Se tutte queste curiosità sui Baci Perugina non vi bastano, sappiate che ogni anno se ne vendono 300 milioni, ogni minuto se ne producono 1500, vengono esportati in 55 paesi in tutto il mondo e tutti i Baci Perugina venduti finora, messi in fila, farebbero 10 volte il giro della Terra!

Redazione

Ogni giorno cerchiamo i trend più significati del mondo dello spettacolo, società e della cultura.

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!