Dimmi che mano hai e ti dirò chi sei

Foto
Se andate da una chiromante, scruterà la vostra mano guardando la linea dell’amore, del destino, della felicità e cercherà di fare profezie sul vostro futuro. […]
-

Se andate da una chiromante, scruterà la vostra mano guardando la linea dell’amore, del destino, della felicità e cercherà di fare profezie sul vostro futuro.

Se invece la mano ve la guardate da soli potrete risparmiare qualche soldo, ma soprattutto imparare a conoscervi davvero meglio. La teoria dell’anulare, infatti, sembra scientificamente provata.

Tutti coloro che hanno il 4° dito della mano più lungo rispetto all’indice sono – o almeno dovrebbero essere – belli esteticamente, molto affascinanti e generalmente considerati irresistibili.

In più, queste persone sono decise, molto determinate e non hanno paura di rischiare. Le professioni adatte a questa categoria sono: il soldato, l'ingegnere, il giocatore di scacchi.

Sembra inoltre che chi ha l’anulare più lungo, ha un alto livello di testosterone, e una predisposizione a dominare, all'aggressività, alla sessualità, alle materie scientifiche, a determinati sport, ma anche all'alcolismo.

Al contrario se è l’indice a risultare più lungo dell’anulare, allora siamo di fronte a persone molto sicure di sé, talvolta persino arroganti. Amano stare per conto loro, senza essere disturbati e in amore non fanno mai la prima mossa, sebbene apprezzino che qualcuno rivolga loro delle attenzioni. Coloro che hanno il 2° dito più lungo del 4° – poi – hanno caratteristiche più ‘femminili’.

Chi invece ha anulare e indice della stessa lunghezza, è una persona equilibrata, pacifica e poco incline ai litigi. Anzi, tenta di andare d’accordo con tutti, è ben organizzato e soprattutto molto fedele nelle relazioni: ama prendersi cura delle persone a cui vuole bene e risulta molto teneri.

Guarda la photogallery
Dimmi che mano hai e ti dirò chi sei
Dimmi che mano hai e ti dirò chi sei
Dimmi che mano hai e ti dirò chi sei