Gelato appena mantecato gratis a Roma, ecco dove

sabato, 15 Agosto
via Tor de Schiavi, 295
Gratis
Gelato appena mantecato gratis a Roma, ecco dove

Gelateria Geppy Sferra a Roma

A Roma c’è la gelateria Geppy Sferra che permette a tutti di gustare il gelato appena preparato senza spendere un euro!
Attenzione però a non presentarti tardi! Per avere diritto al gelato gratuito occorre presentarsi alle 18.00 in punto!

Agosto si apre col Cioccolato! Sabato 1 in degustazione gratuita, appena mantecato  

A Venezia, città di Carlo Goldoni, già nel Settecento la cioccolata smette di essere soltanto una bevanda medicinale e diventa un rito sociale irrinunciabile. E così, nelle commedie del grande drammaturgo, compaiono servitori intenti a versare cioccolato ai loro padroni, tutti smaniosi del moderno buon umore.
Dal Settecento in poi il magico mondo della cioccolata non ha conosciuto ridimensionamenti e si è anzi aperto a una quantità di preparazioni e modalità di consumo che oggi occorrerebbe parlarne al plurale, distinguendo fra loro sapori e miscele assai differenti e in molti casi distanti dal cacao di base.
Noi utilizziamo solo cacao di origine controllata, che è una delle vie più sicure per attingere a un cacao di ottima qualità, oltre che essere un modo per abbreviare la strada tra il consumo di gelato al cioccolato e l’origine di una materia prima così diffusa ma, per questo, anche così adulterata dai vari passaggi industriali.

Carpediem!

A ferragosto una bella cocomerata (gratuita) in forma di gelato appena fatto!

Fa parte della stessa famiglia delle zucchine, il cocomero, però con poca o nulla sostanza. Lo dice il nome, usato nel meridione, di melone d’acqua. Fin dai secoli passati, d’estate è il frutto più ricercato poiché disseta e non ingrassa. Si può anzi giustamente affermare che il cocomero è un gelato ante litteram, un sorbetto che la natura ci regala puntualmente quando ne abbiamo più bisogno. Ai tempi in cui la tecnica del freddo non aveva ancora espresso le sue straordinarie capacità gastronomiche, si poteva solo sperare nel cocomero.
Un frutto proletario, da muretto, da spiaggia, economico. Un frutto sociale, perché è così grande che bisogna dividerselo e perciò resiste come icona assoluta delle gite di ferragosto, specie se divorato col suono del risucchio. Infine, nobilitato dall’arte gelatiera.
Il cocomero che diventa gelato è come un povero che diventa re; ma anche, vista la storia, diremo che il cocomero, trasformato in gelato, compie il suo destino di essere stato il gelato prima del gelato.

Carpediem!
SABATO 15 AGOSTO – ORE 18.00
Entrambe le sedi
COCOMERO
Degustazione gratuita del gelato appena mantecato

Entrambe le sedi Gelato d’essai

Le sedi dove è possibile presentarsi sono due: Colli Aniene  (viale B. Bardanzellu 77) oppure Galleria Tor de Schiavi (via Tor de Schiavi, 295).