Rome Chamber Music Festival riparte da Ludwig Van Beethoven, Frank Zappa e da Leonard Bernstein. Appuntamento all’Auditorium della Conciliazione

4 giorni di grande musica, 4 concerti che vedranno protagonisti Ludwig Van Beethoven, Frank Zappa, e Leonard Bernstein.
- - Ultimo aggiornamento
Rome Chamber Music Festival riparte da Ludwig Van Beethoven, Frank Zappa e da Leonard Bernstein. Appuntamento all’Auditorium della Conciliazione

All’Auditorium Conciliazione di Roma, dal 21 al 25 Novembre arriva il Rome Chamber Music Festival giunto quest’anno alla sua diciottesima edizione. Quattro concerti che vedranno che vedranno protagonisti 3 straordinari compositori e artisti: Ludwig Van Beethoven, Frank Zappa, e da Leonard Bernstein.

LEGGI ANCHE: — ROME CHAMBER MUSIC FESTIVAL: tutto sulla serata finale

Apparentemente diversi, questi tre pilastri della musica mondiale hanno molti punti in comune. In contrasto creativo con la loro epoca, tutti e tre sono stati anticonformisti moderni, che hanno arricchito con le loro invenzioni il gusto del pubblico; sono stati capaci di rompere schemi e barriere sociali e culturali.

“Per noi è fondamentale abbattere l’idea che la musica classica sia un oggetto d’antiquariato e quindi cerchiamo di fare accostamenti che potrebbero sembrare azzardati, ma che invece comunicano lo spirito che ci anima. Quest’anno il grande Beethoven è insieme a Bernstein, che ho conosciuto e frequentato, un genio che mi ha influenzato profondamente. Frank Zappa corona i nostri sforzi perché la sua accurata formazione musicale non lo ha trasformato in uno zombie della musica colta (diceva lui così), bensì gli ha permesso di comunicare con il mondo del pop in maniera intelligente, ironica e libera. Questi sono i valori in cui crediamo”

Robert McDuffie – direttore artistico Rome Chamber Music Festival

Un programma d’eccezione quello del Rome Chamber Musica Festival 2021, che gioca unisce e combina l’originalità dei brani con una staffetta di appuntamenti in compagnia di 10 maestri di chiara fama insieme a 30 giovani talenti e professionisti.

rome chamber music festival 2021 frank zappa
Photo credits_rome chamber music festival via HF4

Cosa ascolteremo nelle 4 serate

Si inizia con una doppia apertura: il 21 Novembre all’Auditorium Conciliazione e il 22 Novembre a Firenze nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio. Entrambe le date, esclusivamente ad inviti, saranno nel nome di Ludwig van Beethoven e del magistrale “Razumovsky” in onore dei festeggiamenti dei 250 anni dalla nascita nel 2020, ed Ernest Chausson.

Si prosegue il 23 Novembre a Roma con altri due capolavori di Beethoven: il settimo e la Sinfonia n.1. Con il 24 Novembre si ‘cambia’ musica: arriva Leonard Bernstein con Arie e Barcarole per mezzo soprano baritono e pianoforte a 4 mani. Nel 1989 il Maestro si esibì proprio all’Auditorium Conciliazione.

Il 25 Novembre sarà la volta del gran finale con un doppio appuntamento. Alle musiche di Beethoven si affiancheranno le sonorità reggae e hip hop di Bon Lennon e l’omaggio a Frank Zappa che vedrà Luca Sanzò alla viola e Valentina Scheldhofen Ciardelli al contrabbasso.

“Il Rome Chamber Music Festival è una fondazione non profit che ha bisogno del sostegno di sponsor ed amici. Insieme abbiamo un obiettivo, invitare in Italia interpreti di fama consolidata e giovani virtuosi da tutto il mondo, per offrire un evento culturale dal profondo valore simbolico. Ci auguriamo che il pubblico premi il nostro coraggio, ce ne vuole tanto”.

Jacopa Stinchelli, Direttore Generale Fondazione Rome Chamber Music Festival

I biglietti sono acquistabili su Vivaticket, prezzi 15-25 Euro

foto di Elena Mancini via HF4

Newsletter

Iscriviti a Funweek ROMA,
ogni settimana il meglio degli
eventi in città!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek ROMA,
ogni settimana il meglio degli
eventi in città!