Roma invasa dai gabbiani: ecco quanti ce ne sono in città

Foto
Gabbiani a Roma: la Città Eterna invasa dai volatili. Il numero di gabbiani in città è aumentato esponenzialmente negli ultimi 10 anni. Se i turisti li considerano ormai quasi delle attrazioni, i cittadini sono giunti al limite massimo di sopportazione.Quanti sono i gabbiani a Roma? Cosa intende fare il Campidoglio?
- - Ultimo aggiornamento
loading

Gabbiani a Roma: la Città Eterna invasa dai volatili

I gabbiani sono volatili maestosi e spesso incantano con la leggerezza del loro volo. In città però possono risultare ospiti sgradevoli. È quanto succede a Roma: da anni la Città Eterna è letteralmente invasa dai gabbiani. Se i turisti li considerano ormai quasi delle attrazioni, i cittadini sono giunti al limite massimo di sopportazione. Il fenomeno è talmente evidente da essersi guadagnato un articolo sul New York Times: “A Roma i gabbiani fanno ciò che vogliono” firmato da Jason Horowitz, che scrive

“La popolazione di gabbiani è cresciuta negli ultimi anni fino a decine di migliaia, secondo alcuni esperti. Anche la loro dimensione fisica è cresciuta, mentre si servono al buffet della spazzatura, con spuntini grazie a turisti complici e panini strappati a ignari pedoni”

Quanti sono i gabbiani a Roma? Ecco le stime più attendibili

In realtà non sembra essere vero che i gabbiani “romani” siano mutati o più aggressivi. Sarebbero semplicemente molto ben nutriti, a causa della pessima abitudine dei turisti di dar loro da mangiare e dei grandi cumuli di spazzatura abbandonati per le strade. Sul numero di esemplari in circolazione per i cieli e le strade di Roma, invece, i dati non mentono.

Il numero di gabbiani in città è aumentato esponenzialmente negli ultimi 10 anni. Il Centro di recupero fauna selvatica di Roma registrò un picco di presenze nel 2013, quando ricoverò 500 esemplari. Ad oggi si contano almeno 10.000 esemplari e la maggior concentrazione dei nidi si trova nel centro storico. La causa dell’invasione è stata rintracciata, appunto, nella cattiva gestione dei rifiuti a Roma.

A Roma c’è il santuario degli animali, ecco dove si trova

Invasione di gabbiani a Roma: la risposta del Campidoglio

Virginia Raggi, in risposta alle polemiche seguite alla pubblicazione dell’articolo di Horowitz, ha ribadito il suo impegno nel ristabilire il decoro in città. Secondo la Sindaca, il lavoro sulla raccolta dei rifiuti sta procedendo bene e pare che “di recente un sondaggio abbia detto che rispetto al gradimento dei turisti Roma stia scalando posizioni”. La prima cittadina, quindi, non si perde d’animo e a Radio Radio aggiunge:

“Le critiche che ci aiutano a migliorare le facciamo nostre, quelle fatte solo per distruggere ce le facciamo scivolare addosso”

Tutti gli sforzi sono orientati alla nuova raccolta differenziata, attualmente in fase di sperimentazione in alcuni quartieri della città. Secondo la Raggi “Entro fine anno copriremo con questo sistema 500 mila abitanti. Roma è immensa e noi stiamo procedendo per tappe”. E a stretto giro si parla di sostituire i sacchi per l’immondizia al centro, proprio in funzione “anti-gabbiani”. Le parole della Sindaca:

“Dovremmo aver trovato un modello che mette d’accordo tutti e che evita lo scempio dei sacchi che si bucano. Sono piccole cose ma seppur piccole aiutano a migliorare il decoro della città

Guarda la photogallery
Gabbiani a Roma: la Città Eterna invasa dai volatili
I gabbiani di Roma sul New York Times
Quanti sono i gabbiani a Roma? Ecco le stime più attendibili
I gabbiani di Roma più grandi e aggressivi?
+2