Roma, gita fuori porta ad Olevano Romano: alla scoperta del borgo mediovale

Foto
Olevano Romano è un piccolo ma delizioso borgo medievale a pochi km da Roma che sorge sulle colline laziali. Questa rocca, immersa fra vigne ed uliveti, i suoi palazzi e dimore storiche hanno 2.000 anni di storia da raccontare. Perchè non approfittare di un weekend di novembre per scoprire tutti i loro segreti?
- - Ultimo aggiornamento
loading

Olevano Romano: il gioiello medievale sul Monte Celeste

Olevano Romano è un grazioso borgo medievale che dista appena 56 Km da Roma. In poco più di un’ora di macchina, si raggiunge la campagna romana, al confine con la provincia di Frosinone. Nei dintorni dei comuni di Bellegra, Serrone, Roiate, Paliano, S.Vito Romano e Genazzano, il paesaggio collinare è ricco di vigne e uliveti. Su uno di questi colli, il Monte Celeste, è arroccata la cittadina di Olevano Romano, ad un’altitudine di 571 m sopra il livello del mare.

Questo paese – che conta circa 6700 abitanti – è famoso soprattutto per le sue vigne che danno origine al vino “Cesanese” DOC. Il borgo ha una architettura tipicamente medievale ma in realtà la sua storia risale a ben 2.000 anni fa. Fu infatti eretto intorno al VI secolo avanti Cristo, probabilmente dagli Equi, uno dei popoli autoctoni che resisteva all’avanzata dei romani. Nel III sec. a.C. la fortificazione fu conquistata da Roma e fu solo nel XIII secolo che la famiglia Colonna, acquistando il castrum da Papa Gregorio IX, iniziò la trasformazione del borgo che oggi vediamo.

Attraverso i secoli il borgo passò agli Orsini, ai Borghese e al principe Camillo; tuttavia la struttura ed il fascino medievale restarono immutati, rendendo Olevano Romano meta di pittori e gli scrittori del nord Europa, che facevano tappa al borgo durante il Grand Tour.

Cosa vedere a Olevano Romano: il Castello e il Palazzo Colonna-Marcucci

L’attrazione principale è senza dubbio il Castello, appartenente dapprincipio all’ordine dei benedettini. Fu prima rilevato dai Colonna e passò poi alla famiglia Borghese, che ne mantenne la proprietà fino ai primi del ‘900. Bisogna attendere fino agli anni ’70 perchè il complesso fosse rilevato e restaurato dalla famiglia Marcucci. All’interno del Castello si trova una dimora storica riconosciuta dalla Regione Lazio. Si tratta del Palazzo Colonna-Marcucci, un austero edificio medievale su quattro livelli. Il restauro, durato più di 40 anni, è avvenuto nel rispetto delle strutture, dei materiali e delle tipologie architettoniche preesistenti. La recente riapertura ha restituito una nuova vita all’intero complesso, che oggi ospita convegni e mostre.

Altre affascinanti attrazioni sono la Chiesa SS. Annunziata, la Chiesa di Sant’Anna e la Chiesa di Sant’Antonio. Suggestiva la Chiesa di Santa Margherita – patrona di Olevano Romano – con gli interni ispirati alla basilica di San Paolo a Roma. Al di fuori delle antiche mura troviamo invece la Chiesa di San Rocco. Merita una visita anche il Museo Centro Studi sulla pittura paesaggio europea del Lazio, istituito presso Villa de Pisa.

Scopri gli eventi da non perdere questo weekend a Roma e dintorni >>

Guarda la photogallery
Olevano Romano: il gioiello medievale sul Monte Celeste
La storia di Olevano Romano
Olevano Romano dal Medioevo ala Grand Tour
Cosa vedere a Olevano Romano: il Castello e il Palazzo Colonna-Marcucci
+1