Botticelle a Roma, dopo la polemica social arriva la decisione della Camera Foto - Video

Botticelle vietate nelle strade di Roma: l'emendamento della Commissione dei Trasporti capovolge la sentenza del Tar. Ecco cosa è stato stabilito

Le botticelle smettono di circolare al centro di Roma. Con l’emendamento Zanella-Prestipino, passato in Commissione Trasporti della Camera e in attesa di essere confermato, le caratteristiche carrozze trainate da cavalli non possono più marciare su strada. Per la circolazione in parchi e aree verdi, invece, i Comuni sono ancora autorizzati a rilasciare le licenze.

L’emendamento Pd-Forza Italia, sostenuto da Animalisti Italiani Onlus, arriva dunque a contrastare la decisione del TAR che aveva a sua volta invalidato l’ordinanza Capitolina che limitava, appunto, la circolazione delle botticelle nelle zone verdi e tutelava i cavalli dal rischio di stramazzare per il caldo o per le troppe ore di lavoro.

Animalisti Italiani Onlus: “continueremo a lottare”

Questa la dichiarazione di Walter Caporale, presidente di Animalisti Italiani Onlus

“Il percorso parlamentare è ancora lungo, ma noi Animalisti Italiani Onlus continueremo a lottare affinché un giorno le botticelle siano solo un triste ricordo, come le gare e gli scontri nel Colosseo con, al posto dei cavalli, gli schiavi e i gladiatori”.

Leggi anche > Ilary Blasi, scatta la polemica per la foto pubblicata

Il Tar sospende l’ordinanza: botticelle in circolo e cavalli sotto al sole a 30°

5 Luglio 2019 – Botticelle libere di circolare anche quando il sole è a picco e la temperatura supera i 30°. Questa la decisione del Tar che di fatto sospende l’ordinanza capitolina a tutela dei cavalli. Il Movimento 5 Stelle di Roma fa sentire la sua voce sui social.

Il Tar ha deciso di sospendere l’ordinanza con cui Roma Capitale ha vietato la circolazione dei veicoli a trazione…

Posted by MoVimento 5 Stelle Roma on Wednesday, July 3, 2019

Il web e Rita Dalla Chiesa contro le botticelle: “Carrozzari imbecilli!”

26/06/19 – Un cavallo stremato al centro di Roma riapre la questione “botticelle” in circolazione nel centro della Capitale. Non è indispensabile essere attivisti per la tutela degli animali per rimanere sconvolti dall’immagine del cavallo stramazzato al suolo apparsa su Twitter.

Risale ormai a circa 11 mesi fa l’annuncio da parte della giunta 5stelle di voler trasferire le botticelle dal centro ai parchi e ville della Capitale. Dovevano anche essere applicate delle restrizioni e dei limiti orarie per l’impiego dei cavalli. Nulla, per ora, è cambiato.

Il regolamento comunale per la tutela degli animali imporrebbe – e il condizionale, purtroppo, è d’obbligo – di non far circolare i cavalli dalle 13 alle 17 nella stagione estiva. Inoltre non dovrebbero andare al trotto, percorrere salite e, cosa più importante, non lavorare per più di 6 ore al giorno. Tutte queste misure sono palesemente ignorate allo stato attuale delle cose – ed è sufficiente fare un giro al centro di Roma per rendersene conto.

I provvedimenti pentastellati fermi da Febbraio 2019

Questa la notizia di quasi un anno fa: le botticelle a Roma avrebbero avuto una nuova collocazione e un nuovo regolamento – così era nei programmi della giunta di Virginia Raggi. Oltre allo spostamento delle botticelle dal centro ai parchi erano previsti lo stop del servizio dal 1° giugno al 30 settembre e negli orari più caldi, quando la temperatura supera i 30°. Inoltre sarebbe stato obbligatorio l’impiego esclusivo di cavalli da tiro e le passeggiate non avrebbero mai dovuto superare la durata di 45 minuti.

Il progetto è rimasto fermo nell’Aula Consiliare, complici i ricorsi presentati a chi attualmente detiene la licenza e l’opposizione della Lega all’abolizione di un aspetto considerato una tradizione territoriale da tutelare. Fatto sta che la situazione è immutata dall’anno scorso e a farne le spese sono i cavalli.

Il web contro le botticelle: “anni di battaglie e sono sempre lì”

Rita Dalla Chiesa è solo una fra i numerosi utenti di Twitter a schierarsi in difesa dei cavalli in pericolo nel centro di Roma. Ecco il suo post

Piazza di Spagna, Roma. Per quanto tempo,ancora, dobbiamo torturare sotto il sole queste creature a uso e consumo di “carrozzari” imbecilli? All’estero li mettono nei parchi, non sui sanpietrini infuocati. Anni di battaglie, ma sono sempre li’. Anche questa è’ mafia….

Numerosi gli appelli e i richiami alla Sindaca da parte dei cittadini. Online appaiono messaggi di esortazione alla tutela dei cavalli, all’abolizione delle botticelle o almeno al loro spostamento nei parchi, come promesso. Parte dunque la petizione per far sparire una volta per tutte le botticelle dal centro di Roma.

LEGGI: Statua equestre di Marco Aurelio: in pochi hanno notato quel particolare tra le orecchie del cavallo >>

27 Luglio 2018

Stop ai tour in carrozza al centro di Roma: le botticelle saranno spostate nei parchi

La giunta Raggi ha recentemente approvato il nuovo regolamento che disciplina l’utilizzo delle “botticelle”. Il provvedimento punta ad eliminare le carrozze scoperte trainate da un cavallo dalla circolazione nelle strade al centro di Roma. È dunque finita l’epoca dei gradevoli tour in carrozza nella Città Eterna? Niente paura: i percorsi saranno spostati nei più bei parchi della Capitale.

Si tratta di un traguardo storico per la città di Roma. Dopo decenni di dibattito sul tema questa Amministrazione ha avuto il coraggio di mettere ordine al servizio con regole e prescrizioni. Come promesso le botticelle trainate da cavalli non circoleranno più tra le auto ma saranno spostate con percorsi ad hoc nei parchi e nelle ville della città”, ha dichiarato Virginia Raggi.

 Si parla di quattro percorsi all’interno di Villa Borghese, Villa Doria Pamphilj, della tenuta comunale di Castel di Guido e del Parco degli Acquedotti; il provvedimento dovrà comunque essere approvato dai Municipi competenti e poi si passerà alla votazione finale dell’Assemblea Capitolina. Uno degli aspetti più nobili del provvedimento, è a sfondo animalista. I cavalli, costretti fino ad oggi a circolare sotto al sole fra traffico e smog, trarranno giovamento dal trasferimento nei parchi.

Comune di Roma, al via il bando per la gestione dei canili

Un provvedimento a tutela del benessere degli animali

Con questo regolamento aumentiamo i controlli a tutela del benessere degli animali, prevedendo anche sanzioni più pesanti in caso di trasgressioni. Tra le novità i cavalli dovranno essere solo razze da tiro e non trottatori e saranno previsti orari più restrittivi nel periodo estivo” aggiunge Pinuccia Montanari, assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale.

Un provvedimento che soddisfa molti, ma c’è ancora tanto lavoro da fare. Attualmente sono 41 i vetturini delle botticelle in circolazione per la Capitale. A quelli fra loro che non vorranno accogliere le soluzioni del Campidoglio, sarà proposta la trasformazione della propria autorizzazione in una licenza per guidare il taxi. 

Guarda la photogallery
Lo stop alle botticelle a Roma che tarda ad arrivare
Cavalli stremati e promesse non mantenute
I provvedimenti 5stelle fermi
Il web non ci sta: gli appelli alla Sindaca
+1

Alessandra Zoia

Nata e cresciuta a Roma, mi piace girare per eventi con videocamera alla mano. Passioni in ordine sparso: arte, danza, calcio, comics, games e videogames, cinema, teatro, serie tv, musica. Book addicted. Sono una nerd prestata alla nightlife.

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!