Referendum Atac, l’incredibile gaffe: arrivano le scuse via social del Comune di Roma

Foto
Il referendum Atac è in arrivo nei seggi della Capitale questa domenica 11 Novembre. Il Comune ha voluto mandare una newsletter ad una nutrita mailing list ma qualcosa è andato decisamente storto...
- - Ultimo aggiornamento
loading

Domenica 11 novembre, referendum Atac, ovvero sui trasporti pubblici, a Roma. Si tratterà di un referendum consultivo, ma il comune ed i partiti difficilmente potranno ignorare i risultati. Infatti il referendum in questione chiede ai cittadini se desiderano che la gestione del trasporto pubblico locale sia messa o meno in gara fra diversi soggetti. Il fine è di scegliere poi quello che sia in grado di garantire il miglior servizio.

Il reminder sul referendum Atac ed il fatale errore informatico

Il Comune ha voluto mandare un reminder ai romani attraverso un servizio di mailing list. Ma qualcosa è andato irrimediabilmente storto. 

[like2read fbpage=”https://www.facebook.com/eventifunweekroma/”]

Chi si è occupato di questa operazione deve aver commesso un fatale errore informatico. Infatti, la comunicazione, firmata “Il Direttore del Dipartimento Servizi Delegati”, è arrivata ad una nutrita lista di utenti, il cui indirizzo è visibile a tutti i destinatari. Dalla mailing list a Twitter il passo è stato breve.

 

In sostanza, tutti coloro che hanno ricevuto la mail possono visualizzare gli indirizzi degli altri utenti in copia. Il che mette notevolmente a rischio la privacy di tutti i destinatari della comunicazione incriminata. Soprattutto perchè qualche utente disattento, ha deciso di esprimere il suo voto in risposta al messaggio, svelandolo di conseguenza a tutti.

Il Comune ha prontamente rivolto le sue scuse ai cittadini, sempre tramite social. Ma saranno sufficienti a chiudere questa faccenda spinosa?

Leggi anche:
Fontana di Trevi, che fine fanno le monetine lanciate dai turisti? Ecco la nuova decisione del Comune di Roma

Guarda la photogallery
Referendum Atac, si vota domenica 11 Novembre
Il reminder sul referendum Atac ed il fatale errore informatico
Utenti distratti e privacy a rischio
I due quesiti del Referendum Atac
+1