Le fontane di Roma e lo ‘sfregio’ dei turisti: tra bagni, pediluvi e incisioni sul marmo

Foto
Le fontane di Roma alla ribalta sul web: è polemica per un video di due ragazzi che fanno il bagno nella fontana dell’Altare della Patria, a Piazza Venezia. I due ragazzi del video sopracitato non sono certo i primi a sentire la necessità di trovare un facile ristoro dalla calura estiva in città. Dagli sfregi ai bagni nelle fontane di Roma: ecco cosa è successo...
- - Ultimo aggiornamento
loading

Sdegno per i due turisti che fanno il bagno nella fontana a Piazza Venezia: cosa è successo

Le fontane di Roma alla ribalta sul web: è polemica per un video di due ragazzi che fanno il bagno nella fontana dell’Altare della Patria, a Piazza Venezia. Nel video, i due non si fanno nessun problema a spogliarsi e dilungarsi in schizzi, balletti e selfie, di fronte ad un importante monumento storico. L’episodio ha suscitato una grande indignazione sul web e la reazione degli organi competenti. In queste ore il Comando del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale cerca di stabilire l’identità dei due giovani – probabilmente di nazionalità britannica.

— Non farlo mai sulla scalinata di Piazza di Spagna, rischi una pesante multa e conseguenze anche più gravi: ecco cosa non si può proprio fare sui gradini

Questo è purtroppo solo l’ultimo di una lunga serie di atti lesivi contro una delle fontane di Roma, o dei suoi monumenti. Roma è praticamente un museo a cielo aperto. Monumenti di alto valore storico e culturale si trovano alla portata di tutti e fanno parte del tessuto cittadino e della vita quotidiana. Ai turisti è sufficiente passeggiare per la Capitale, cartina alla mano, per immergersi in un viaggio fra bellezza e cultura.

Purtroppo questa ricchezza che caratterizza la Città Eterna rischia di ritorcersi contro quegli stessi beni che fanno di Roma una città inimitabile.

Dagli sfregi ai bagni nelle fontane di Roma: non c’è rispetto per i beni culturali pubblici

I due ragazzi del video sopracitato non sono certo i primi a sentire la necessità di trovare un facile ristoro dalla calura estiva in città. Viene il dubbio che, a causa della famosa scena del film “La Dolce Vita” fra Marcello Mastroianni e Anita Ekberg – in cui l’attrice fa il bagno nella Fontana di Trevi – forse i turisti possano avere questa idea strampalata: che a Roma sia qualcosa di abituale. Potrebbe averlo pensato, per esempio, una turista egiziana di 29 anni, non molto tempo fa, che fu sorpresa “a bagno” proprio nella Fontana di Trevi. Deve essersi immediatamente ricreduta quando, per aver bagnato i piedi nell’opera del Bernini, alla giovane è stata fatta una multa di 450 euro.

Ma la fontana di Palazzo Poli è stata purtroppo anche oggetto di vandalismo puro e semplice. Un ragazzo romeno di 21 anni, infatti, è stato sorpreso a incidere direttamente il marmo con un anello d’acciaio: uno sfregio senza apparente motivazione, oltre alla mancanza di rispetto per un bene pubblico. Il ragazzo, sorpreso dalla pattuglia della Polizia Locale ha tentato di fuggire: ora dovrà rispondere dei reati di danneggiamento e imbrattamento, e di resistenza a pubblico ufficiale.

Dulcis in fundo, neanche le chiese sono al sicuro, o almeno non le scalinate. Un’altra pattuglia di ronda a Piazza di Spagna ha sorpreso un residente romano proveniente dallo Sri Lanka brindare con una bottiglia di champagne sulla scalinata a Trinità dei Monti. Il ragazzo è stato, come prevedibile, sanzionato.

 

ponte roma
Guarda la photogallery
Due turisti che fanno il bagno nella fontana a Piazza Venezia: cosa è successo
Roma sotto assedio dei turisti: non c'è rispetto per il patrimonio culturale
La ragazza a bagno a Fontana di Trevi
Sfregi sull'opera del Bernini: la fontana sotto attacco
+1