Délire: irresistibile Ionesco al Teatro Studio Uno

La città è sotto bersaglio di opposti schieramenti tra loro in lotta, la gente è chiusa in casa. Tra quattro mura il clima è teso, […]
-
Délire: irresistibile Ionesco al Teatro Studio Uno

La città è sotto bersaglio di opposti schieramenti tra loro in lotta, la gente è chiusa in casa.

Tra quattro mura il clima è teso, i rapporti vacillanti, si sfiora il delirio tra superficialità e paure reali, tra passato e presente, cercando soluzioni e vie di fuga per il futuro.

Potrebbe sembrare una drammaturgia contemporanea, scritta guardando alla più incalzante attualità, invece si tratta di uno dei più interessanti e fondamentali "capitoli" della produzione teatrale di Eugene Ionesco, Delirio a due, in scena al Teatro Studio Uno, con il riadattamento di Antonio Sinisi, "Délire".

La regia di Antonio Sinisi, che sempre al Teatro Studio Uno si era fatto apprezzare per il riuscitissimo Tetro, porta in scena una macchina orchestrata ai limiti della perfezione, mantenendosi fedele all'originale giocando con le illustrazioni di Martox e una coppia d'attori decisamente trascinante: Eleonora Turco e Alessandro Di Somma.

Scatti di dinamismo alternati a un immobilismo senza soluzione, in una scenografia minimal ed efficace, in grado di restituire l'assurdità della situazione con ironia e intelligenza, esattamente come la "compagine" attoriale, affiatata e pienamente in linea con i personaggi: tragicomica, sarcastica, disperata, divertente…praticamente irresistibile.

In scena una sensuale Eleonora Turco e un ironico Alessandro Di Somma (diretti da Sinisi) riescono ad accompagnare lo spettatore per mano nel groviglio di parole e nel labirintico testo di Ionesco, restituendo al pubblico una piéce geniale e sempre attuale, in una messa in scena travolgente e da non perdere. 

Teatro Studio Uno dal 3 al 6 dicembre 2015
Délire

con Eleonora Turco e Alessandro Di Somma
scena disegnata Martoz
messa in scena Antonio Sinisi
produzione Teatro Studio Uno | natacha von braun