Agriturismo Borgodoro: vacanze di Natale fuori Roma nella campagna laziale

VACANZE DI NATALE FUORI ROMA IN UN’ANTICA DIMORA DI FAMIGLIA IMMERSA NEL VERDE L’Agriturismo Borgodoro propone per le feste menù natalizi della tradizione laziale, escursioni […]
-
VACANZE DI NATALE FUORI ROMA IN UN’ANTICA DIMORA DI FAMIGLIA IMMERSA NEL VERDE

L’Agriturismo Borgodoro propone per le feste menù natalizi della tradizione laziale, escursioni a cavallo, raccolta di erbe spontanee, corsi di cucina per grandi e piccoli: un soggiorno all’insegna della natura e della buona ospitalità.

Immerso nel territorio della Sabina, in cima ad una collina circondata da vigneti e oliveti, sorge l’ Agriturismo Borgodoro, una meta ideale per le feste natalizie fuori città. Borgodoro è una dimora antica ristrutturata con cura dalla famiglia Borgognoni: “Questo posto nasce da un gesto d’amore: mio marito mi ha regalato il terreno quando ho terminato la mia attività da ballerina e così ho iniziato a dedicarmi alla cura di questo luogo” racconta la signora Patrizia Luzi a capo dell’agriturismo insieme al marito Giancarlo e alle figlie Elisabetta e Germana Borgognoni.

Costruito nel 1987, Borgodoro è un rifugio perfetto a pochi chilometri da Roma dove poter trascorrere i periodi di vacanza in un’atmosfera rilassante e riscoprire i sapori semplici dell’ospitalità e della buona tavola: “Borgodoro è un luogo in grado di trasmettere un senso di pace, dove è possibile perdersi per ritrovare quello che la fretta della vita quotidiana ci fa dimenticare. Il caminetto acceso, il profumo di bosco, il panorama da contemplare, i sentieri dove passeggiare, le specialità della cucina: nel nostro agriturismo si possono ricaricare le batterie e vivere dei piacevoli momenti di relax” spiega Elisabetta che si dedica con passione e professionalità alla cucina e all’Azienda Agricola.

L’agriturismo dispone di quattro appartamenti curati in ogni dettaglio, qui la natura e la tradizione si fondono con armonia e semplicità. Tutti gli appartamenti hanno un ingresso indipendente, per garantire la più assoluta privacy. Le ampie stanze dotate di camino, il pavimento in cotto e smaltato con colori e tecniche del ‘700, i soffitti abbelliti con pianelle e travi a vista rendono gli ambienti caldi e confortevoli. Qui gli ospiti si sentono a casa avvolti nella quiete, nei colori e nei profumi della campagna laziale. Tanti i progetti in cantiere per il nuovo anno tra cui la costruzione della Spa, della Piscina e del Ristorante, nuovi servizi per offrire ai clienti un’esperienza di benessere e di qualità sempre più completa.

LE FESTE DI NATALE FUORI ROMA

L’agriturismo Borgodoro organizza la Cena della Vigilia e il Pranzo di Natale nel pieno rispetto della tradizione senza perdere di vista le specialità del territorio laziale, utilizzando nei piatti solo ingredienti locali provenienti dall’azienda agricola annessa all’agriturismo. Inoltre, durante il periodo natalizio, tutti gli ospiti dell’agriturismo potranno partecipare a numerose attività quali escursioni a cavallo, raccolta di erbe spontanee, corso di pasta e panificazione e, i più piccoli, potranno cimentarsi nella realizzazione di gustosi biscotti di Natale.

MENU DELLA VIGILIA DI NATALE

Il menu del 24 dicembre è caratterizzato dalle portate a base di pesce, tra gli antipasti le Frittelle di broccolo con carpaccio di finocchio, arance, olive seccate a camino e aringa per poi proseguire con gli Spaghettoni al tonno, pomodoro e origano e i Ravioli ripieni di mandorle e miele con totanetti e polvere di mandarino. Il secondo, a scelta, spazia dai Polipetti alla luciana con crostone di pane, al Tortino di alici, al Baccalà alla sabinese. A chiudere i Biscottini di Natale e la Mousse al cioccolato con croccante di mandorla.

MENU DEL PRANZO DI NATALE

Decisamente succulento il pranzo di Natale che inizia con Broccolo e pecorino per poi dare spazio ad una serie di antipasti come i Nervetti con giardiniera, il Pane, burro e alici, i Salumi artigianali, la Foglia di borragine fritta, la Frittatina con erbe spontanee e le Bietole gratinate. Come tradizione comanda, nei primi piatti troviamo l’Ombelico di venere di Mauro Secondi in brodo di gallina e i Cannelloni ricotta e spinaci cotti al forno a legna. Per i secondi la scelta cade tra l’Abbacchio al forno con patate o il Petto di vitella porchettato con carciofi alla romana o il Pollo ripieno cotto in casseruola con Puntarella e alici.  La Mousse di ricotta con scorza di arancia candita e scaglie di cioccolato fondente e il Panpepato chiudono in dolcezza il menu del 25 dicembre.

MENU DI CAPODANNO

Non solo Natale, da Borgodoro è in programma anche un gustoso cenone di fine anno a base di specialità locali. Si inizia a pasteggiare con le immancabili bollicine abbinate alla Torta di pecorino, per poi passare agli antipasti con la “Bresaola” essiccata a camino, bruschetta con cavolo kale e olio extravergine di oliva “Colledoro”, le Salsicce secche con scorza di arancia e semi di finocchio, la Ricotta sabina infornata, i Cornettini salati ripieni di erba di campo. I profumi della campagna esplodono nei primi piatti con i Ravioli ripieni di ricotta e camomilla e la Zuppa di ceci e castagne al profumo di finocchietto selvatico. Per i secondi piatti si può scegliere tra lo Stracotto di manzo al vino rosso con patate cotte sotto la cenere, la Pecora arrosto con cardi gratinati, il Tortino di carciofi con mentuccia selvatica servito con fonduta di pecorino falisco e infine i Dolci della casa. Allo scoccare della mezzanotte si saluta il nuovo anno con Lenticchie e Cotechino.

EPIFANIA

Le feste proseguono con l’arrivo della Befana, il 6 gennaio i bambini troveranno appesa al caminetto la calza, ricca di dolci tipici e realizzata secondo le usanze del territorio. Per questa giornata è prevista la degustazione del menù alla carta.

L’OSTERIA BORGODORO

Una vecchia stalla del casale è stata trasformata nell’Osteria, un ambiente rustico, intimo ed informale dove poter degustare le specialità dell’Agriturismo. La cucina proposta è legata al territorio e prevede l’utilizzo di materie prime di grande qualità, molte delle quali ottenute dall’Azienda Agricola Borgodoro o provenienti da piccoli artigiani. I piatti sono fortemente influenzati dalla tradizione romana e dalla stagionalità. Adiacente l’Osteria c’è, infatti, un grande orto che detta il menu del giorno. La mattina si raccolgono le verdure, gli ortaggi, le insalate, le erbe spontanee e i fiori. “In cucina c’è la nostra famiglia. C’è chi si occupa dei dolci, chi dei primi o delle cotture al forno a legna e chi segue la sala e chi si dedica ai vini” dichiara Germana, sommelier e da sempre appassionata di vini.

Per le cotture si predilige il forno a legna, le pentole di ghisa poste direttamente sulla brace. Tra le specialità troviamo: Le fettuccine fatte a mano con ragù di manzo tagliato a coltello, gli Spaghetti “Colledoro” con aglio, pomodorini, erbe aromatiche e pecorino, le Eliche “Colledoro” con fonduta di parmigiano aromatizzata al limone e la Zuppa di ceci e castagne con fiori di finocchio selvatico. Succulenti i secondi come lo Stracotto di manzo al vino rosso e alloro, lo Stinco di manzo cotto al forno a legna per almeno 12 ore e la Faraona in casseruola da accompagnare ai Cardi gratinati, all’Insalata dell’orto e alle erbe spontanee condite con l’olio “Colledoro” e tamarindo nero.

L’AZIENDA AGRICOLA BORGODORO

Abbiamo iniziato piantando la vigna, gli alberi da frutta e gli olivi sulla collina che sovrasta il nostro casale. La nostra scelta è stata quella di valorizzare le colture tipiche del territorio” precisa Elisabetta. E così anno dopo anno la famiglia Borgognoni ha affinato la produzione di vino e soprattutto quella dell’olio extravergine ottenuto dalla miscela di cultivar come frantoio (50%), leccino (47%) e moraiolo (3%). Grande cura è riservata ad ogni fase di lavorazione dalla raccolta delle olive, alla spremitura delle stesse. Le olive vengono raccolte sulla pianta, rigorosamente a mano e immediatamente molite tramite spremitura a freddo. Nel 2015 è stata intrapresa una nuova avventura, quella della produzione della pasta attraverso la ricerca e selezione del grano duro, la semina, la trebbiatura, la scelta del molino per la macinazione a pietra e del pastificio che trasforma la semola in un prodotto artigianale. Immancabile la produzione di confetture, marmellate, composte e passate di pomodoro realizzate senza conservanti, addensanti, additivi o coloranti. Nel 2017 è iniziata la conversione al biologico.

Aperto solo su prenotazione.

 Contatti 

Agriturismo Borgodoro
Voc. Campana snc
Magliano Sabina (RI)
Email: info@borgodoro.com
Tel: 393 9098718
www.borgodoro.com
Facebook: agriturismo borgodoro
Instagram: agriturismoborgodoro