Un successo dance misterioso ma virale

Foto
Un brano dance diventato virale in poche settimane: niente di strano, se non fosse basato su una frase araba, un inno religioso usato per richiamare […]
-
loading

Un brano dance diventato virale in poche settimane: niente di strano, se non fosse basato su una frase araba, un inno religioso usato per richiamare alla preghiera.

Il brano si chiama infatti 'Allahu Akbar', significa Dio è grande in arabo e secondo alcune testimonianze è stato il grido di battaglia dei terroristi del Bataclan mentre portavano avanti l'attentato nel teatro di Parigi.

La canzone è firmata dal misterioso Dj Inappropriate, la cui identità è sconosciuta (si esibisce anche con una maschera sul volto e non ha mai risposto ai giornalisti che hanno tentato di contattarlo): la canzone parte in arabo, si sente il grido e poi i classici effetti dance.

Il brano è uscito sette mesi fa ed è entrato da poco nelle classifiche Spotify dei brani più condivisi di mezzo mondo: è nella top 5 delle Viral 50 di Regno Unito, Germania, Olanda e Turchia e nella top 10 delle Viral 50 Global.

Come rileva il Corriere della Sera, è trasmesso in radio anche da paesi a maggioranza musulmana come l'Egitto, oltre ad aver raggiunto numeri importanti nelle visualizzazioni su Youtube: e nel video viene mostrata una caricatura di Bin Laden con occhiali da sole e spinello in bocca.

I misteri sono molti: chi c'è dietro questo brano? Perchè è diventato così famoso e non ha infastidito i religiosi più praticanti?

La soluzione potrebbe essere semplice: in questi tempi agitati, è solo un modo come un altro per esorcizzare la paura.

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Guarda la photogallery
Un successo dance misterioso ma virale
Un successo dance misterioso ma virale
Un successo dance misterioso ma virale
Un successo dance misterioso ma virale
+2
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!