Paolo Bonolis, “attacco” in diretta a sorpresa

Foto
Paolo Bonolis non è una persona con i peli sulla lingua. Schietto e diretto, ha conquistato il pubblico che lo segue in tutti i suoi […]
-

Paolo Bonolis non è una persona con i peli sulla lingua. Schietto e diretto, ha conquistato il pubblico che lo segue in tutti i suoi programmi anche per questo.

GRAZIE A BONOLIS E' STATA UN' ICONA DEGLI ANNI '90. ECCO COME E' DIVENTATA

Ed ora, da bravo tifoso interista, ai microfoni del programma ‘Falla girare’ su Radio Reporter,  è  stato protagonista con un’esternazione molto particolare:                         

"Thohir gestisce l'Inter come una squadra di provincia"

Ha esordito Paolo Bonolis per poi aggiungere:

“Non mi è piaciuta la vendita di Kovacic, da qualcuno è stato reputato necessario, ma io non ho capito in cosa consista questo fair play finanziario, forse la squadra versava in cattive acque A questa squadra manca il metronomo, ma se i conti di Thohir tornano siamo tutti felici ".

 

Ed ha concluso con un commento sui guadagni stratosferici del calcio:

So che il presidente guadagna 13 miliardi di dollari all'anno e dopo lo sforzo di comprare una squadra di calcio europea la gestisce come farebbe un presidente di provincia stando attento solo a far quadrare i conti. Così tiri solo a campare”.

Questa esternazione da tifoso di Bonolis da una parte è comprensibile, mentre da un altro punto di vista, riapre l’annoso dilemma dei compensi multimilionari dei calciatori e degli allenatori. E chissà se i diretti interessati avranno voglia di rispondere a tutte le domande che, non solo Bonolis, ma anche tutti i tifosi si pongono?

Guarda la photogallery
Paolo Bonolis, “attacco” in diretta a sorpresa
Paolo Bonolis, “attacco” in diretta a sorpresa
Paolo Bonolis, “attacco” in diretta a sorpresa
Paolo Bonolis, “attacco” in diretta a sorpresa
+4