Malore nella notte per Vittorio Sgarbi, ora è in terapia intensiva

Foto
UPDATE ORE 16.00 – VITTORIO SGARBI SUI SOCIAL: 'Capre, sono ancora qui!' A poche ore dall'intervento di disostruzione di una coronaria, Vittorio Sgarbi – ancora […]
-
loading

UPDATE ORE 16.00 – VITTORIO SGARBI SUI SOCIAL: 'Capre, sono ancora qui!'

A poche ore dall'intervento di disostruzione di una coronaria, Vittorio Sgarbi – ancora ricoverato presso il Policlinico di Modena a causa di un attacco ischemico preso appena in tempo (Sgarbi ha appena pubblicato un video sulla sua pagina Facebook) – sta ritrovando quella verve dissacrante che lo contraddistingue rendendolo tanto osannato quanto disprezzato dall'opinione pubblica.

David Guido Pietroni, che – stando a quanto riportato tra le informazioni del suo profilo Facebook – è il personal manager del critico d'arte, ha scritto sulla bacheca: "Forza vecchio mio! Mica puoi lasciarci le penne in un modo cosí banale… Devi dipartire come una vera rockstar e non da comune mortale con un qualsiasi malore… Ti abbraccio!".

Inaspettatamente, Vittorio Sgarbi ha risposto con un messaggio altrettanto divertito, rassicurando a modo suo i fan sul suo stato di salute: "Non sarebbe stato da Sgarbi andarsene all'altro mondo al casello autostradale di Modena Sud. Capre – ha scherzato – sono ancora qui".

I fan che lo seguono hanno graditole sue parole, segno che sta migliorando a vista d'occhio, e ci hanno tenuto a fargli sentire tutto l'affetto. Tantissimi, infatti, i commenti sotto il messaggio apparso un paio d'ore fa e che gà conta oltre 40 mila like: "Nostro Pastore non puoi lasciarci .. Noi caproni smarriti abbiam bisogno di te!!! Forza Vittorius!!" ha scritto Chantal, seguita dal post ironico di Pierfrancesco "Vedere l'albero di Urbino ti ha davvero dato un colpo al cuore…" e dalla frase di Elisa, che ha commentato "Un intero gregge di capre sta facendo il tifo per te … Buona convalescenza !!!!"

UPDATE ULTIM'ORA – MEZZ'ORA IN PIU' E SAREI MORTO

"Mezz'ora in più e sarei morto", questo è quanto ha confessato Vittorio Sgardi, fresco di operazione al cuore, raggiunto telefonicamente da Libero Quotidiano. Lo storico dell'arte ha ricostruito le ultime ore prima dell'ischemia sottolineando di essere stato intuitivo e molto fortunato a fermarsi in uno dei centri migliori in Italia per le malattie cardiovascolari.

"Dopo aver fatto una conferenza a Brescia, e visitato alcune chiese – ha spiegato Sgarbi – mi sono messo in macchina verso le due diretto a Firenze…Ero un po' raffreddato, avevo un malessere, quando ho sentito un dolore. Un dolore strano, che si diffondeva e mi agitava. Mi trovavo all'altezza di Modena e ho deciso subito, intuitivamente: non proseguo ma esco dall'autostrada per andare al Policlinico, uno dei migliori per i casi cardiaci. Che caso fortuito – ha esclamato Vittorio – Il verdetto dei medici è stato immediato: avevo una occlusione per metà della coronaria, mi hanno operato ed è andata tutto a posto".

L'operazione in sé è durata circa un'ora, ma se fosse arrivato solo 30 minuti più tardi, molto probabilmente Sgarbi non avrebbe potuto raccontare la sua disavventura: "Se avessi proseguito fino a Bologna o Firenze sarei morto – la drammatica confessione del politico – La coronaria si sarebbe chiusa del tutto e addio. La cosa divertente – ha così ironizzato – è che sono stato a mezz'ora dalla morte, me l'hanno detto i medici. Ora sono tutto intubato".

Ora il noto paziente dovrà restare in ospedale per una settimana ancora, dove riceverà le cure necessarie prima di tornare alla vita di sempre, ma  – si spera – con ritmi più sostenibili.

 

Attraverso un laconico messaggio su Facebook comparso intorno alle 8.00 di questa mattina – giovedì 17 dicembre – apprendiamo che Vittorio Sgarbi si trova in ospedale, in terapia intensiva presso il Policlinico di Modena, dove è stato accompagnato questa notte mentre da Brescia si recava a Roma.

Leggi anche: LUTTO PER SGARBI MA LUI REAGISCE COSI'…

“Questa notte Vittorio Sgarbi, mentre era in viaggio con il suo autista da Brescia verso Roma, ha avuto un malore ed è stato ricoverato al Policlinico di Modena, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico. Adesso è in terapia intensiva. Le sue condizioni sono buone – si precisa sui social – E' stato lo stesso Sgarbi ad avvisare familiari e collaboratori. Vi terremo aggiornati nelle prossime ore” così scrivono dall’ufficio stampa dell’eminente critico d’arte.

Non si conosce ancora la causa dell’improvviso malore notturno, né sappiamo altro sull’intervento chirurgico subito da Vittorio Sgarbi: al momento, però, sono quasi 13mila i like a supporto dell’ex sindaco di Salemi e dal 2014 assessore "alla rivoluzione, alla cultura e all'agricoltura, alla tutela del paesaggio e del centro storico" del Comune di Urbino, e oltre 2000 i commenti da parte dei fan in allarme che lo incitano a rimettersi in forma al più presto.

Le condizioni di Vittorio Sgarbi, come leggiamo nel post, sono buone: chissà che già nei prossimi giorni non lo rivedremo in tv. 

 

Guarda la photogallery
Malore nella notte per Vittorio Sgarbi, ora è in terapia intensiva
Malore nella notte per Vittorio Sgarbi, ora è in terapia intensiva
Malore nella notte per Vittorio Sgarbi, ora è in terapia intensiva
Malore nella notte per Vittorio Sgarbi, ora è in terapia intensiva
+8