È morto Luciano Rispoli dopo una lunga malattia

Foto
È morto Luciano Rispoli a 84 anni e con lui anche quella televisione pacata, educata e civile che piaceva tanto agli spettatori più affezionati e […]
-

È morto Luciano Rispoli a 84 anni e con lui anche quella televisione pacata, educata e civile che piaceva tanto agli spettatori più affezionati e probabilmente di meno ai vertici della Rai, per cui ha lavorato per decenni, prima di essere sostituito e forse un po’ dimenticato.

A dare il triste annuncio sui social il suo fido collaboratore Mariano Sabatini, che ricorda i successi in tv, lo spessore umano e poi puntualizza:

“(Luciano Rispoli, ndr) è mancato dopo una lunga malattia a 84 anni, compiuti il 12 luglio scorso. Io posso solo dire, al di là del grande dolore che provo in questo momento, che è stato un grande privilegio collaborare quindici anni con un padre fondatore della tv come lui. Da Rispoli ho imparato tanto. Tutto. E mi dispiace che purtroppo questa Rai a cui aveva dato tantissimo, negli ultimi anni lo aveva dimenticato, provocandogli grande rammarico”.

Soltanto ora che lo storico conduttore, nato nel 1932 a Reggio Calabria, non c’è più, i diversi canali Raie alcune trasmissione di Viale Mazzini rendono omaggio a Luciano Rispoli e alla sua ‘tv sussurrata’.

A soli 22 anni è entrato in Rai vincendo un concorso per radiocronisti, poi l’esordio in tv con ‘L’ospite delle due’ e via in prima linea con trasmissioni come Pomeridiana, Il gioco dei mestieri, Intervista con la scienza, e ancora La grande corsa, Una grande occasione e Parola mia, con cui tornò in Rai tra il 2002 e il 2003 per volere di Gianni Minoli.

 

Archiviata la lunghissima parentesi in Rai, Luciano Rispoli ha ritrovato l’entusiasmo e una certa popolarità grazie alla sua creatura – ‘Tappeto Volante’ – su Telemontecarlo, accompagnato in studio da Melba Ruffo e al piano da Rita Forte.

60 anni di tv, poi i primi problemi di cuore e l’inserimento di un pacemaker, come confessò sulle pagine di Vanity Fair nel 2012: “Me l’avevano messo e non andava mai bene: a volte i battiti cardiaci erano troppi, a volte troppo pochi. C’era solo un momento in cui la frequenza era perfetta: quando il tecnico abbassava il braccio, la spia sulla telecamera si accendeva e io ero in onda”.

LINUS MALATO, L'ANNUNCIO SUL BLOG PREOCCUPA I FAN

Luciano Rispoli funerali: ecco dove e quando

L’assistente Mariano Sabatini ha voluto dare notizia dei funerali di Luciano Rispoli con un messaggio di addio su Facebook:

“Caro Luciano, domani alle 11 ti daremo l'addio terreno nella chiesa di San Timoteo a Casalpalocco. Nessuna funzione "di vetrina", come nel tuo inconfondibile stile. Ciao, amico mio. Ricorderò tutto, sempre”.

 

Guarda la photogallery
È morto Luciano Rispoli dopo una lunga malattia
È morto Luciano Rispoli dopo una lunga malattia
È morto Luciano Rispoli dopo una lunga malattia
È morto Luciano Rispoli dopo una lunga malattia
+3