Addio alla passerella in costume da bagno: ecco cosa accadrà nel prossimo concorso di Miss America

Foto
Miss America, una vera e propria rivoluzione quella che ci sarà a partire dall'edizione 2018 del famoso concorso di bellezza. Altro che sfilata in bikini... le aspiranti reginette dovranno infatti superare una prova ben più intellettuale!
-
Addio alla passerella in costume da bagno: ecco cosa accadrà nel prossimo concorso di Miss America

Resiste dal 1921, ma per l’edizione 2018 promette grandi cambiamenti. Stiamo parlando di Miss America, il celebre concorso di bellezza made in Usa, che si tiene a Settembre e che quest’anno rivoluziona le modalità di svolgimento.

Intanto, come annunciato dalla componente del Cda di Miss America Organisation, Gretchen Carlson, non sarà più concepito come concorso di bellezza tout court ma sarà una vera e propria gara tra le ragazze che rappresentano i diversi stati americani. Niente più sfilata in costumi da bagno, dunque, ma una sfida dialettica.

Era la top model più richiesta, ora è trasformata e senza capelli: ecco le foto scioccanti

Le concorrenti infatti, invece di camminare in bikini davanti alla giuria, dovranno chiacchierare con i giudici raccontando i loro interessi personali e dimostrando la loro cultura.

Dal programma della celebre manifestazione è stata cancellata anche la passerella in abito da sera, sostituita da una più originale sfilata con capi scelti dalle stesse ragazze in gara, in modo da metterle a loro agio e lasciarle libere di esprimersi anche attraverso un abbigliamento che sentono più vicino al loro modo di essere.

In realtà, la rivoluzione di Miss America è partita già un po’ e ha travolto i vecchi organizzatori della manifestazione, al centro di uno scandalo scoppiato sulla stampa americana, che ha rivelato alcuni scambi di email contenenti commenti di natura sessuali nei confronti delle aspiranti miss.

L’onere di ricostruire l’immagine del concorso di bellezza – pardon…gara – è stato affidato a una squadra in rosa composta da ex reginette: oltre Carlson, ci sono anche Regina Hopper, Miss Arkansas nel 1983, nominata presidente e ceo di Miss America Organisation, e Marijorie Vincen-Tripp, Miss America nel 1991 e attuale presidente del Cda.

Insomma, basterà eliminare dalla scaletta la prova costume e quella in abito da sera per evitare l’esibizione (con relativi giudizi) del corpo femminile?

Aspettiamo, dunque, di vedere come queste promettenti ragazze sapranno dimostrare la loro bellezza interiore.

Guarda la photogallery
Miss America
Miss America
Miss America 2017
Miss America
+1