Torna Notre Dame De Paris: la nostra intervista a Riccardo Cocciante

Foto
Dopo quattro anni di pausa torna sui palcoscenici italiani, uno degli spettacoli più amati di sempre: Notre Dame de Paris. Era il 2002 quando David Zard […]
-
loading

Dopo quattro anni di pausa torna sui palcoscenici italiani, uno degli spettacoli più amati di sempre: Notre Dame de Paris.

Era il 2002 quando David Zard decise di produrre la versione italiana di questo spettacolo (che ha debuttato a Parigi nel 1998). 11 anni di repliche quasi 1000 rappresentazioni in Italia, tradotto in 7 lingue e rappresentato nel mondo quasi 4046 volte, Notre Dame de Paris torna nella sua versione originale, con il cast che contribuì a renderlo lo spettacolo dei record.

Riccardo Cocciante è entusiasta ed emozionato “torna ora a distanza di 4 anni perché è il pubblico che lo chiede” ha detto durante la conferenza stampa di presentazione tenutasi all’Auditorium dell’Ara Pacis di Roma.

Uno spettacolo che ha fatto sognare milioni di spettatori, di cui Cocciante non solo ha curato la versione italiana ma ha seguito e segue tuttora l’adattamento nelle altre lingue: coreano, polacco, russo solo per citarne alcune. “La sfida più grande è stata quella di creare la versione da una lingua all’altra e farla sembrare un testo originale. – ha raccontato Cocciante – E Pasquale Panella è riuscito in questa impresa”.

Notre Dame de Paris è stata una scuola come precisa Cocciante che ha insegnato come cantare, stare sul palco. “Per la prima volta si cantava veramente, per la prima volta un corpo di ballo racconta una storia con le sue coreografie (curate da Marino Müller) – aggiunge Cocciante – Anche l’intensità sonora è volutamente più forte perché volevamo fosse più vicina ai concerti popolari. Il nostro intento era quello di creare una espressione popolare moderna inserita in un contesto di espressione.”

Al cast originale con Lola Ponce (Esmeralda), Giò Di Tonno (Quasimodo), Vittorio Matteucci (Frollo), Matteo Setti (Gringoire) e Graziano Galatone (Febo), si aggiungono due new entry: Tania Tuccinardi (Fiordaliso) e Leonardo Di Minno (Clopin).

“E’ una grande emozione incontrare nuovamente la famiglia di Notre Dame – ha detto Lola Ponce  – Vi prometto che vi stupiremo un’altra volta”. Ci sarà una novità: il primo cast passerà il testimone ad un secondo composto da un nuovo gruppo di artisti che sarà selezionato durante il tour.  

Il primo appuntamento del tour è per il 3 marzo al Teatro Linear4Ciak di Milano. Le altre date per ora confermate sono: Trieste – Politeama Rossetti – dal 6 al 10 aprile; Bari – PalaFlorio – dal 14 al 17 aprile; Napoli – Teatro Palapartenope – dal 21 al 24 aprile; Firenze – Mandela Forum – dal 12 al 15 maggio; Torino – PalaAlpitour – dal 19 al 22 maggio; Pesaro – Adriatic Arena – dal 26  al 29 maggio; Roma– Il Centrale Live – dal 9 giugno; Palermo – Teatro di Verdura – dal 16 al 19 luglio; Catania – Villa Bellini – agosto; Torre del Lago – Gran Teatro all’Aperto Giacomo Puccini  – dal 15 al 19 agosto; Chieti – Anfiteatro La Civitella – dal 24 al 27 agosto; Verona – Arena di Verona – dal 1 settembre.

In attesa di rivivere le emozioni di Notre Dame De Paris dal vivo, vi lasciamo con l’intervista a Riccardo Cocciante e con un piccolo assaggio della splendida esibizione che il maestro e gli interpreti di questa magnifica opera hanno regalato ai giornalisti in occasione della conferenza stampa di presentazione.

Guarda la photogallery
Torna Notre Dame De Paris, ecco la nostra intervista a Riccardo Cocciante
Torna Notre Dame De Paris, ecco la nostra intervista a Riccardo Cocciante
Torna Notre Dame De Paris, ecco la nostra intervista a Riccardo Cocciante
Torna Notre Dame De Paris, ecco la nostra intervista a Riccardo Cocciante
+8