Andrea Bocelli, esce Sì: “Non è ancora tempo di ricordi, ma di guardare avanti” Foto - Video

Andrea Bocelli presenta il nuovo album "Sì", in uscita il 26 ottobre per Sugar Music. Durante la conferenza, Andrea ricorda Michael Bublè e spiega le tante collaborazioni all'interno del disco.

Andrea Bocelli, esce : “Non è ancora tempo di ricordi, ma di guardare avanti”

Il 26 ottobre per Sugar esce , il nuovo album di Andrea Bocelli.

Erano 14 anni che il tenore non pubblicava testi inediti, dall’uscita di Andrea nel 2004. , però, è molto più che un insieme di brani originali: nelle 12 tracce (a cui si aggiungono quattro bonus track), Bocelli celebra l’amore e la speranza, e lo fa con ospiti prestigiosissimi. A partire dagli autori, tra cui spiccano i nomi di Marco Guazzone, Fortunato Zampaglione, Raphael Gualazzi e Tiziano Ferro, passando per i featuring (da Ed Sheeran a Dua Lipa, ma c’è spazio anche per il duetto con il figlio Matteo Bocelli), arrivando infine alla produzione di Bob Ezrin.

Benji & Fede, live improvvisato in Piazza Duomo a Milano

è, in breve, un piccolo gioiello musicale, in cui Bocelli torna a divertirsi con il pop, a lui alla fine tanto caro, per quanto rinneghi le definizioni.

Proprio il brano con il figlio, Fall On Me, avrà tra l’altro vita propria: la canzone arriverà infatti sugli schermi di tutto il mondo come traccia dei titoli di coda de Lo Schiaccianoci e i quattro regni, il nuovo film Disney.

C’è tanto, insomma, di cui essere orgogliosi. Andrea, però, non vuole sentire ragioni.

“Penso che la vita di ciascuno di noi sia fatta di tante piccole cose – precisa Andrea in conferenza – la mia sembra altisonante, ma io canto da quando sono nato. Lavoro da tanti anni, quindi per ovvi motivi ho fatto tante cose. Non mi piace pensare però a quello che ho fatto, perché non è tempo di ricordi. Penso sia più tempo di guardare avanti”.

Emis Killa
Guarda la photogallery
Sì, il 26 ottobre arriva il nuovo album di Andrea Bocelli
Bocelli: lirica e pop
Il brano Disney e i duetti
Bocelli: "Guardo sempre avanti"

Grazia Cicciotti

Giornalista e divanista: amo scrivere, ma più di ogni altra cosa amo lavorare seduta.