La Grecia lussuosa di ‘Glass Onion’: da Spetses all’Amanzoe Resort, le location del film

Il tour sulle orme delle location di 'Glass Onion - Knives Out' ci porta in angoli lussuosi della Grecia, tra isole e Peloponneso.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Su Netflix è disponibile Glass Onion – Knives Out e, se il core della pellicola con Daniel Craig è indubbiamente un enigma della camera chiusa – non abbiamo potuto fare a meno di ammirare le location del film. A differenza del primo capitolo, ambientato nel New England, in Glass Onion il setting è estivo, marino, di lusso. Ma dove è stato girato Glass Onion – Knives Out?

L’isola di Spetses

Il porto di Spetses

Per citare il regista e producer Rian Johnson, «volevamo che questo fosse un film completamente diverso dal primo, e volevamo che il pubblico lo capisse subito». Da qui la decisione di barattare il «marrone del New England» con il «blu e il giallo della Grecia». Siamo dunque in Grecia, location fortemente agognata da Johnson nei mesi di lockdown (durante i quali la pellicola è stata scritta). Per la precisione, la scena del primo incontro tra i protagonisti del film è stata girata sull’isola di Spetses nel Mar Egeo.

La piccola isola si trova a due ore da Atene e, nel film, la potete ammirare subito: la scena in cui Benoit Blanc incontra gli altri personaggi prima di imbarcarsi sullo yacht di Miles è girata proprio nel porto di Spetses. Fun Fact: la produzione del film era di base al Poseidonion Grand Hotel e ne potete ammirare il molo privato, diventato nella pellicola il punto di attracco dello yacht di Miles.

Il Poseidonion Grand Hotel è visibile a sinistra. Affaccia sul lungomare di Spetses

«L’hotel è stato costruito sul finire del 19esimo secolo da un isolano, Sotirios Anargiros, ed è ora una popolare meta delle vacanze per greci e viaggiatori internazionali, che godono delle spiagge segrete dell’isola e dell’assenza di macchine. – si legge nelle note di produzione – Inoltre, ospita l’annuale Aegean Film Festival, insieme alle isole di Poros e Hydra».

Il superyacht Aquarius

Il superyacht Aquarius

Da Spetses, i nostri protagonisti giungono sull’isola privata di Miles a bordo del suo yacht. E anche qui c’è una curiosità per i viaggiatori incalliti: l’imbarcazione altro non è che il superyacht Aquarius (affittabile, se siete interessati). Si tratta del primo superyacht (lungo 46 metri) costruito in legno e ha vinto numerosi premi per il suo design (tra questi quello di yacht più prestigioso al mondo nel 2017). Il Capitano Ali Goksoy interpreta Mr. Andino, il Capitano dello yacht di Miles.

LEGGI ANCHE: Daniel Craig è ancora Benoit Blanc in ‘Glass Onion – Knives Out’, su Netflix da 23 dicembre

La villa nell’Amanzoe Resort

La Villa 20 è visibile sullo sfondo

Arriviamo, finalmente, alla bellissima villa di Miles nella pellicola. Si tratta della location principale del film ed è stata scelta con cura dal co-produttore Leopold Hughes. Ci troviamo nel Peloponneso – quindi curiosamente non su un’isola – e precisamente nella Villa 20 dell’esclusivo Amanzoe Resort. Siamo vicino a Porto Heli, uno dei maggiori centri balneari dell’Argolide, in una villa privata che conta padiglioni e marmi (a memoria dell’antica Grecia). I proprietari della struttura l’hanno disegnata e costruita guidati dall’architetto Edward Tuttle, noto per la sua abilità nel realizzare edifici che si mimetizzano con la natura circostante. Un esempio? L’Aman Hotel a Phuket, in Thailandia, porta la sua firma.

Per garantire a se stessi la massima privacy, i proprietari hanno acquistato anche i terreni adiacenti alla proprietà. E così il panorama da Villa 20 scorre senza ingombri fino al blu del Mare Egeo e alla spiaggia, usata dalla produzione per la scena in cui Miles saluta i suoi ospiti al loro arrivo. Ovviamente, è stato necessario arredare le suite – colorata per Birdie, mascolina e seria per Lionel, Beige per Clare – e aggiungere un po’ del tocco di Miles alle stanze.

L’Amanzoe Resort è ovviamente disponibile a ospitare turisti – aprirà la stagione estiva l’1 aprile 2023 – ma siete avvertiti: i suoi prezzi sono degni di Miles Bron e della sua combriccola. Il costo della Villa 20, per esempio, è disponibile solo su richiesta.

Il Glass Onion

E ora, arriviamo al Glass Onion. Esiste realmente questa cipolla di vetro? Sono effetti speciali? Ebbene, più o meno. Gran parte del lavoro è merito degli effetti visivi, ma una struttura di pannelli di vetro alta 20 metri è stata effettivamente costruita nel Regno Unito. È stata poi smontata e spedita ad uno studio in Serbia, dove è stata riassemblata per il film. Ed è proprio in Serbia che sono state girate le scene non in esterna.

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!