David di Donatello 2019 tutte le novità: cambio giuria e nuovo premio. Intervista a Piera Detassis

Il Presidente e Direttore Artistico Piera Detassis ha presentato le riforme dei David di Donatello 2019. Tutte le novità: dal cambiamento della giuria al nuovo premio, il David dello Spettatore. La nostra intervista.
- - Ultimo aggiornamento
loading

David di Donatello 2019 tutte le novità: cambio giuria e nuovo premio. Intervista a Piera Detassis

Grandi cambiamenti per i Premi David di Donatello 2019. In vista della 64esima edizione del premio che celebra il mondo dell’audiovisivo che si terrà il 27 marzo 2019, il Presidente e Direttore Artistico Piera Detassis, e il Consiglio Direttivo dell’Accademia del Cinema Italiano (composto da Francesco Rutelli, Carlo Fontana, Nicola Borrelli, Francesca Cima, Luigi Lonigro, Mario Lorini, Domenico Dinoia, Edoardo De Angelis, Francesco Ranieri Martinotti, Giancarlo Leone), hanno apportato una serie di importanti riforme. Cambiano la giuria e il sistema di voto, il David al Miglior Film Straniero si unisce a quello per il Miglior Film della Comunità Europea e viene introdotto il Premio David dello Spettatore.

In occasione della conferenza stampa indetta proprio per spiegare nel dettaglio tutti i cambiamenti, abbiamo incontrato e intervistato [vip id=”369725″]Piera Detassis[/vip].

“Il cambiamento nasce da un grande lavoro di razionalizzazione e da un’opera di rinnovamento complessa e impegnativa – ha spiegato Piera Detassis – questo è l’inizio di un processo che vuole riportare il David nel cuore pulsante, attivo, della filiera. Il David non deve e non vuole essere semplicemente un premio che si esaurisce in una serata ma – attraverso la Fondazione Accademia del Cinema Italiano, vero giacimento di talenti ed eccellenze – diventa strumento di formazione e volano di promozione per il cinema e per la nostra produzione. David, il premio del cinema che vota il cinema. Senza rinchiudersi ma guardando al futuro”.

Vediamo nel dettaglio tutte le novità dei Premi David di Donatello 2019.

David di Donatello 2019 tutte le novità: cambia la Giuria

Una delle grandi riforme apportate e che inevitabilmente ha suscitato domande, è stato il cambiamento della giuria. E’ stata azzerata la precedente e reintrodotta una categoria di giurati. Da 2148 i membri sono passati a 1559 così suddivisi:

  • 11 sono membri del Consiglio Direttivo
  • 1165 fanno parte dei ‘Candidati e Vincitori’ delle precedenti edizioni, che sono stati reintegrati.
  •  383 sono i membri di ‘Cultura e Società’,nuova giuria composta da esponenti di chiara fama o riconosciuta competenza del settore della cultura, dell’audiovisivo e del cinema, e da esponenti di professioni del cinema tradizionale e nuove che non appartengono alle categoria candidabili ma che hanno un ruolo importante nel mondo dell’audiovisivo.  Di questi 383, 119 voteranno per la prima volta.

David di Donatello 2019 tutte le novità: cambia il sistema di voto

Per quanto riguarda il voto, è stato riequilibrato quello del cinema candidato o candidabile ‘Candidati e Vincitori0’, e quello dei rappresentanti di ‘Cultura e Società’.
I membri di ‘Candidati e Vincitori’ esprimerà circa l’80% dei voi; quelli di ‘Cultura e Società’ il restante 20%.

Al 1° turno voteranno:
i registi, produttori e sceneggiatori e i membri del Consiglio Direttivo, voteranno per tutte le categorie.
i membri della giuria ‘Candidati e Vincitori’ voteranno per le categorie principali e per la propria categoria. La giuria ‘Cultura e Società’  voterà per le categorie principali. Fanno parte delle categorie principali i seguenti premi: Miglior Film, Miglior Regia, Miglior Regista Esordiente, Miglior Attrice Protagonista, Miglior Attore Protagonista, Miglior Attrice Non Protagonista, Miglior Attore Non Protagonista, Miglior Film Straniero, Miglior Documentario.
i votanti dovranno esprimere 3 preferenze per ogni categoria.

2° turno:
Voteranno per le categorie nelle cinquine esprimendo una sola preferenza: i membri del Consiglio Direttivo, del Collegio dei Soci, dei ‘Candidati e Vincitori’  di ‘Cultura e Società’. Il Miglior Film Straniero verrà designato al primo turno al fine di consentire la presenza del cast alla cerimonia di premiazione.

David di Donatello 2019 tutte le novità: Miglior Film Straniero si unisce con il Miglior Film della Comunità Europea

Quelli che fino ad ora erano due premi distinti, si accorpano in uno solo. Questo perché, come ha spiegato il presidente e direttore artistico Piera Detassis, non aveva senso venissero valutati separatamente così come non accade in nessuna altro Festival cinematografico.

David di Donatello 2019 tutte le novità: un nuovo premio, il David dello Spettatore.

Questa è certamente tra le novità più interessanti di questa nuova era. Introducendo questo nuovo premio, l’Accademia vuole dimostrare la sua attenzione e gratitudine verso quei film e quegli autori che hanno contribuito al successo industriale dell’intera filiera cinematografica. Il David dello Spettatore, andrà a quel film che uscito entro il 31 dicembre 2018 avrà totalizzato il maggior numero di spettatori e presenze calcolate entro fine febbraio 2019. Attenzione, si parla di numero di spettatori e non di incasso.

David di Donatello 2019 tutte le novità: il David Giovani e la piattaforma dedicata

3000 studenti degli ultimi due anni delle scuole secondarie di secondo grado, voteranno il miglior film italiano. Per la prima volta, i film potranno essere visti sia in sala che su una apposita piattaforma David di Donatello dedicata alle scuole partecipanti. 30 i film che la Agiscuola con il Presidente e il Consiglio Direttivo dell’Accademia del Cinema Italiano hanno selezionato.

David di Donatello 2019 tutte le novità: Miglior Documentario

Infine il David per il Miglior Documentario. Sette esperti in carica da 2 anni, selezioneranno 15 documentari da sottoporre al voto della giuria, per arrivare a cinquina finale.

Vi lasciamo alla nostra intervista con Piera Detasiss; per maggiori informazioni sui David di Donatello 2019 tutte le novità, potete visitare il sito https://www.daviddidonatello.it/.

foto credits@Kikapress

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!