Il 29 giugno del 2000 moriva Vittorio Gassman

Foto
Il 29 giugno del 2000 moriva Vittorio Gassman Il 29 giugno del 2000 moriva a Roma il grande Vittorio Gassman, attore, regista e scrittore italiano. […]
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il 29 giugno del 2000 moriva Vittorio Gassman

Il 29 giugno del 2000 moriva a Roma il grande Vittorio Gassman, attore, regista e scrittore italiano.

Vero e proprio manifesto di un’epoca cinematografica e soprannominato ‘Il Mattatore’, Gassman debutta a teatro per poi approdare al cinema nel 1945, in Incontro con Laura, pellicola – ahimè – andata perduta. Le prime gratificazioni arrivano negli anni ’60, sulla scia del successo de I soliti ignoti (1958): Gassman diventa infatti celebre anche all’estero e anche per ruoli comici, grazie alla collaborazione con Monicelli (La grande guerra, L’armata Brancaleone e Brancaleone alle crociate).

Fedele al cinema che lo premia con tanti riconoscimenti – dal premio al Festival di Cannes nel 1975 alle molteplici premiazioni ai David di Donatello – Gassman non abbandonerà mai il teatro e si concederà, ogni tanto, anche qualche incursione in tv. Impossibile che in così tante decadi di successi, non vi sia capitato di sorridere o commuovervi guardando una delle sue tante interpretazioni: Gassman è difatti storia e memoria di un’epoca florida, sognante e forse perduta.

Guarda la photogallery
Il 29 giugno del 2000 moriva Vittorio Gassman
Il 29 giugno del 2000 moriva Vittorio Gassman
Il 29 giugno del 2000 moriva Vittorio Gassman
Il 29 giugno del 2000 moriva Vittorio Gassman