Al via il Pop Corn Festival 2021, l’edizione dedicata a Raffaella Carrà

Un'edizione dedicata a Raffaela Carrà quella del Pop Corn Festival del corto 2021, e non poteva essere altrimenti
- - Ultimo aggiornamento
loading

Venerdì 23 Luglio ha preso il via a Porto Santo Stefano il Pop Corn Festival 2021, manifestazione dedicata ai cortometraggi che quest’anno è giunto alla sua quarta edizione. 21 i cortometraggi in concorso provenienti da tutto il mondo (tra gli oltre 3000 iscritti), sul “Libertà: forme e colori dell’essere umani“.

Un’edizione dedicata a Raffaella Carrà, da sempre legata all’Argentario e soprattutto grande sostenitrice della manifestazione fin dalla sua prima edizione. Tanto che istituì un premio: quello per il cortometraggio con l’idea più originale. A consegnare questo premio sarà l’ex compagno dell’amatissima artista, Sergio Iapino nella serata finale di Domenica 25 Luglio.

A presentare la manifestazione, ancora una volta l’attore e conduttore Andrea Dianetti mentre tra le tante le novità del Pop Corn Festival 2021, segnaliamo il presidente di giuria il regista Federico Moccia. Fanno parte della commissione poi: Michele Suma, direttore del Sudestival di Monopoli, Carlo Griseri, giornalista e critico cinematografico, Manuela Rima di Rai Cinema, Euridice Axen, attrice, Marco Spoletini, montatore e collaboratore abituale di registi quale Matteo Garrone, dal costumista Stefano Giovani e da Michele Sabia, pr e press agent di vari talent.

“Sono molto contento di essere presente, per molte ragioni. La prima è che di nuovo ci potrà essere il contatto con la gente e, cosa bellissima, che accadrà a Porto Santo Stefano, di fronte al mare. Io amo l’Argentario, l’ho raccontato nei miei libri, lo vivo d’estate e anche d’inverno quando mi è possibile. Oltretutto ho la possibilità di vedere dei nuovi lavori fatti da giovani registi o comunque da persone che in qualche modo hanno il loro esordio e questa è un’altra delle caratteristiche bellissime di questo festival. Il fatto poi che ci sia il Premio Raffaella Carrà, un riconoscimento al corto con l’idea più originale voluto proprio da lei, lo rende veramente unico…io Raffaella la amo da sempre!” 

Federico Moccia

Tra gli ospiti della tre giorni, anche Alessandro Haber, che parteciperà come regista del cortometraggio Il Gioco e da protagonista de L’Italia chiamò, e l’artista Jaime Sanchez, che sigla il manifesto del festival.

I premi del Pop Corn Festival del Corto 2021

Premio istituito da Raffaella Carrà per il cortometraggio con l’idea più originale (4000 euro)
Premio Pop Corn Festival in denaro al miglior corto nelle due categorie (Corti d’autore e Opere Prime), e una targa come Premio del pubblico; 
Premi Panalight in denaro per il noleggio di attrezzature cine-televisive
Premio Commissione Pari Opportunità del Comune di Monte Argentario che ha deciso di premiare con una targa d’argento il cortometraggio che più rappresenti i principi quali parità di genere, origine etnica, disabilità e discriminazione, che sono il fulcro delle Pari Opportunità. Con il premio si vuole porre ancora di più l’attenzione su tematiche fondamentali per una società che voglia dirsi civile.

L’intento del Festival, organizzato dall’associazione Argentario Art Day, in collaborazione e con il contributo del Comune di Monte Argentario è quello di promuovere il cinema di qualità e allo stesso tempo inedito, con l’obiettivo sia di aprire una finestra sul mondo attraverso l’arte cinematografica, sia di accendere una luce di interesse sul territorio.

“L’impegno e la passione dell’Associazione Argentario Art Day, l’attenzione alla qualità, hanno permesso al Pop Corn Festival di crescere in termine qualitativi e di adesioni, facendo diventare la manifestazione il cuore all’occhiello della stagione culturale dell’Argentario” 

 Francesca Ballini, Assessore al Turismo e spettacolo del Comune di Monte Argentario

Foto@Ufficio stampa Festival