Cuneo, Abbazia Santa Maria di Staffarda: la curiosità sui pipistrelli che in pochi conoscono

Foto
Nella pianura piemontese sorge l'Abbazia di Staffarda, un complesso di origine medievale istituito dai monaci cistercensi. 
- - Ultimo aggiornamento
loading

Nella pianura piemontese sorge l’Abbazia di Staffarda, un complesso di origine medievale istituito dai monaci cistercensi. 

LEGGI ANCHE: — Il Castello di Santa Severa, fra mito e macabra leggenda 

È datata 1200, quando i monaci qui costruirono le cascine, le abitazioni per i contadini e il resto degli edifici. Si trova nel comune di Revello, in provincia di Cuneo

Dopo aver raggiunto il massimo splendore tra il XII e il XIII secolo, nel 1690 durante la battaglia di Staffarda venne in parte danneggiata.

Nonostante le vicende, oggi il suo meraviglioso chiostro in stile gotico è visitabile, così come tutto il resto dell’abbazia.

Ogni anno qui fa ritorno una colonia di pipistrelli, che arrivano verso aprile per poi volare via intorno a ottobre. Si tratta di una delle colonie più grandi d’Italia: le femmine di pipistrello infatti ricordano dove sono nate e vi fanno ritorno a loro volta per far nascere i piccoli.

Foto: Shutterstock

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Guarda la photogallery
L'Abbazia di Staffarda a Cuneo
Staffarda, l'abbazia dei monaci cistercensi
La battaglia di Staffarda che danneggiò l'abbazia
L'abbazia di Staffarda oggi è visitabile
+1
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!