Vans e il Museo di Van Gogh: la nuova collezione è un gioiello Foto - Video

Vans e il Museo di Van Gogh: la nuova collezione è un gioiello Una linea di scarpe ispirata a un […]

Vans e il Museo di Van Gogh: la nuova collezione è un gioiello

Una linea di scarpe ispirata a un celebre pittore, sostenuta da uno dei più importanti musei d’Europa.

C’è chi ha subito criticato l’iniziativa e chi l’ha elogiata, perché l’unione tra moda e cultura – almeno quando si parla di marketing – è un binomio strano, indubbiamente non prevedibile. Eppure, il Van Gogh Museum di Amsterdam ha scelto di lavorare a braccetto con il brand Vans (sì, quello talvolta bistrattato dai trapper italiani) per la nuova collezione Vans x Van Gogh: scarpe decorate con i dipinti celebri dell’artista, a cui si aggiungono anche felpe e giacche. Delle vere chicche in alcuni casi: come la stampa delle lettere che Van Gogh scambiava con Theo o il Teschio su cappellini disegnati ad hoc.

Voglio vestirmi da rapper: i brand di moda firmati dalle star

“Siamo molto soddisfatti della collezione Vans x Van Gogh Museum perché si sposa alla perfezione con la nostra missione di rendere la vita e l’opera di Vincent van Gogh accessibile al maggior numero possibile di persone, in modo da arricchirle e ispirarle. – ha dichiarato Adriaan Dönszelmann, Managing Director del Van Gogh Museum – Grazie all’unione tra le iconiche opere d’arte di Van Gogh e gli iconici prodotti Vans, la nostra collaborazione porta l’arte di Vincent ‘Off The Wall’, nel mondo, tra un pubblico nuovo, esterno al museo”.

L’intera collezione sarà disponibile dal 3 agosto sul sito ufficiale di Vans, nei punti vendita Vans selezionati, su vangoghmuseumshop.com e nel negozio del Van Gogh Museum ad Amsterdam. Parte dei profitti verrà destinata alla tutela del patrimonio e della collezione d’arte Vincent Van Gogh.

E voi siete contrari o favorevoli?

Facebook Comments
Guarda la photogallery
Van Gogh e Vans, un binomio bizzarro
Scarpe, giacche e felpe
"Soddisfatti di questa collezione"
La collezione disponibile dal 3 agosto