Stasera in tv, Harry Potter e il Principe Mezzosangue su Italia 1: 5 cose che non sapevi sul film

Foto
Il pubblico sta accogliendo con grande entusiasmo la maratona Harry Potter proposta da Italia1: siamo arrivati al capitolo del Principe Mezzosangue
- - Ultimo aggiornamento

In questi giorni di quarantena obbligata, Italia 1 ha deciso di riproporre l’intera saga di Harry Potter: una scelta apprezzatissima dal pubblico, che l’ha premiata con ottimi ascolti. La storia del maghetto coraggioso viene riproposta due volte a settimana, con un film il lunedì e uno il martedì: lunedì 30 andrà in onda “Harry Potter e il principe mezzosangue”, uno dei film più intensi tra quelli tratti dai romanzi della Rowling.

Stasera in tv Harry Potter e il Principe Mezzosangue: 5 curiosità

Anche i più appassionati fan di Harry Potter, forse, non conosceranno queste 5 curiosità sul Principe Mezzosangue, uscito al cinema nell’ormai lontano 2009: cerchiamo di stupirvi!

LEGGI ANCHE: — Harry Potter: è questo il vero motivo per cui la cicatrice è a forma di fulmine? Fan scioccati

Sapevate ad esempio che il giovane Tom Riddle, che nel film appare nella narrazione della giovinezza di Voldemort, è interpretato da Hero Fiennes-Tiffin, nipote di Ralph Fiennes (che intrerpreta proprio l’Oscuro Signore)? A quanto pare la somiglianza con lo zio ha convinto il regista, David Yates.

Maggie Smith, l’amatissima professoressa McGranitt, durante le riprese del film stava affrontando un cancro al seno: quando non era sul set faceva chemioterapia. Quello fu un brutto periodo anche per Daniel Radcliffe, l’interprete di Harry Potter: l’attore ammise di odiare la sua performance nel film perchè in quel momento stava lottando con una forma di alcolismo e spesso si recava anche ubriaco sul set.

Poco dopo la fine delle riprese, una tragedia piombò sul cast: Robert Knox, che interpretava il componente del Lumaclub Marcus Belby, fu pugnalato a morte il 24 maggio 2008. Aveva solo 18 anni ed era intervenuto in una rissa per proteggere il fratello minore.

Come sempre, fra libro e film ci sono delle differenze: tre scene furono “inventate” per la versione cinematografica, cioè l’attacco dei Mangiamorte al Millennium Bridge, l’attacco alla Tana e Harry che “flirta” con la cameriera nel pub. Inoltre nel film viene tagliata la scena del funerale di Silente e anche la battaglia finale, per non duplicare anche visivamente quella del film successivo.

Infine, “Harry Potter e il principe Mezzosague“, nonostante i contenuti “forti”, ottenne una classificazione PG, più “leggera” della PG-13 dei film precedenti: il film venne reso più adatto ai bambini eliminando la scena degli Inferi, non mostrando direttamente la morte di Silente ma solo la soggettiva di Harry e nemmeno il cadavere.

 

 

 

Guarda la photogallery
Stasera in tv: Harry Potter e il principe mezzosangue su Italia1
Stasera in tv, Harry Potter e il Principe Mezzosangue su Italia 1: 5 cose che non sapevi sul film
La battaglia di Maggie Smith
La morte di Robert Knox
+2