Natale in casa Marx, Enzo Iacchetti alla regia: “La comicità deve essere sempre un po’ malinconica” Foto - Video

Debutta il 21 dicembre a Milano "Natale in casa Marx". Le nostre interviste al cast e al regista Enzo Iacchetti, che ci raccontano come una commedia brillante possa essere in realtà molto provocatoria.

Natale in casa Marx, Enzo Iacchetti alla regia: “La comicità deve essere sempre un po’ malinconica”

Il debutto è previsto per il 21 dicembre al Teatro Guanella di Milano. Natale in casa Marx arriva a teatro, con la regia di Enzo Iacchetti.

La commedia rivoluzionaria in due tempi è stata scritta da Lorenzo Beccati, noto autore televisivo e scrittore italiano. Nel cast troviamo invece Francesco Errico, che vestirà i panni di Karl Marx, Martino Iacchetti in quelli di Friedrich Engels, Elena Martelli che sarà Lenchen e Livia Morotti che incarnerà il personaggio di Jenny Marx.

Nadia Murad è Nobel per la Pace: ecco il documentario che racconta la sua storia

Una commedia ambientata due secoli fa, che porta tuttavia con sé tantissimi spunti di riflessione molto attuali, come commentano ai nostri microfoni attori e regista.

“Ho amato subito questo testo di Beccati, che già stimavo molto in letteratura. – racconta Enzo Iacchetti – Testo tra il surreale e la cruda verità. Un esperimento divertente che parla di una storia del passato con analogie ironiche verso l’attualità. Trovo che sia ora che giovani attori bravi possano trovare un posto di lavoro distaccandosi da saggi e stage legati ai soliti autori dell’800. Finalmente, vestiti come nell’800, reciteranno un bravissimo autore contemporaneo”.

Dopo il debutto del 21 dicembre al Teatro Guanella di Milano, lo spettacolo rimarrà in cartellone fino al 23 dicembre. Ecco le prime date annunciate della tournée: 13 febbraio Genova Teatro della Tosse, 21 e 22 febbraio Teatro Delfino Milano, 30 marzo Teatro Ambra Albenga.

La sinossi

Karl Marx e Friedrich Engels si ritrovano, la notte di Natale del 1847 a Bruxelles, per terminare il Manifesto del Partito Comunista. Come fossero “La strana coppia”, litigano per tutto: dall’inno da adottare, al nome da mettere per primo sulla copertina. Insieme a loro c’è Lenchen, domestica di casa Marx e amante segreta di Karl. Lenchen, da vera proletaria, propone passi fondamentali del proclama, ma i due uomini, sbeffeggiandola, insistono nel dirle di stare al suo posto, finendo, tuttavia, per inserire i suoi suggerimenti come fossero i loro. Le azioni tra i quattro si susseguono con grande ritmo tra incalzanti colpi di scena. Una continua commedia degli equivoci che prende di mira vecchi e nuovi luoghi comuni.

Guarda la photogallery
Natale in Casa Marx, Enzo Iacchetti alla regia
Ironia e provocazione
Le date
La sinossi

Grazia Cicciotti

Giornalista e divanista: amo scrivere, ma più di ogni altra cosa amo lavorare seduta.